Interviste, Streaming, Top News
citadel-cast-roma-prime-video Photo Credit Courtesy of Prime Video
Alessio Zuccari

Citadel: cast e produttori a Roma per la nuova serie di spionaggio di Prime Video

citadel-cast-roma-prime-video Photo Credit Courtesy of Prime Video
Interviste Streaming Top News
Alessio Zuccari

Citadel: cast e produttori a Roma per la nuova serie di spionaggio di Prime Video

Citadel, la rivoluzionaria serie di spionaggio internazionale, debutterà venerdì 28 aprile in esclusiva su Prime Video

GUARDA IL TRAILER UFFICIALE DI CITADEL:

Un progetto ambizioso

Dopo l’anteprima mondiale tenutasi a Londra, viene presentato anche a Roma il nuovo e ambizioso progetto seriale di Prime Video: parliamo di Citadel, spy story dal respiro internazionale che arriverà dal prossimo 28 aprile sulla piattaforma streaming di Amazon. Sei episodi, due al lancio e poi uno con cadenza settimanale, che gettano le basi di un “universo seriale espanso”, dove i membri dell’agenzia segreta di spie denominata Citadel fronteggia gli interessi della spietata Manticore, sorta di massoneria in grado di destabilizzare gli equilibri geopolitici di tutto il globo.

A questa prima serie si andranno ad aggiungere poi due spin-off, già annunciati, focalizzati sul contesto indiano ed italiano, con quest’ultimo che vedrà tra i suoi protagonisti Matilda De Angelis. Non è quindi di certo un caso che a supervisionare il tutto ci siano due produttori come Anthony e Joe Russo, veterani della serializzazione cinematografica con i supereroi del Marvel Cinematic Universe, presenti alla conferenza stampa di lancio assieme allo showrunner David Weil, l’altra produttrice Angela Russo-Ostot e alcuni membri del cast come Richard Madden, Priyanka Chopra Jonas e Stanley Tucci.

citadel cast roma serie tv prime video
Photo Credit: Courtesy of Prime Video

Rinnovare le spy story

Di certo non è semplice muoversi tra le briglie di un qualcosa di già ampiamente codificato come il genere spionistico. È però proprio Joe Russo a spiegare come un’idea come quella che sta dietro a Citadel offra i giusti stimoli per sperimentare e innovare: «È interessante il fatto che quando lavori con il genere, che la gente ama, puoi sovvertire le aspettative del cosa stia per accadere. Il nostro show si dischiude quasi come se fosse una cipolla, piano piano, strato dopo strato. Hai la possibilità di sorprendere il pubblico, e la cosa ancora più unica è che dietro a Citadel c’è un’intera comunità di storyteller che lavora allo stesso progetto contemporaneamente, così come già stiamo facendo con lo show indiano e quello italiano». Aggiunge Anthony: «Abbiamo pensato che questa fosse una storia giusta per poter dare il via a un impianto che coinvolgesse tutto il mondo e sviluppasse le giuste potenzialità. Quello che per noi è il punto di maggiore innovazione è il gestire una produzione internazionale e assemblare una squadra di spie che lavora per sconfiggere i cattivi di turno».

Per funzionare, però, a Citadel occorre ruotare attorno a un polo solido e appassionante. Ecco che quindi troviamo gli affascinanti Mason Kane e Nadia Sinh, le letali spie interpretate da Richard Madden e Priyanka Chopra Jonas. «Mi sono confrontato con un personaggio che presenta una difficoltà ma anche diverse opportunità. Interpreto un uomo diviso in due parti molto chiare e molto distinte, che in fin dei conti sono le due facce della stessa moneta. Per un attore è molto stimolante lavorare con differenti aspetti psicologici che devono venirsi incontro e convergere in un unico punto» afferma Madden. C’è un po’ di James Bond in Mason Kane? «James Bond è un tipo di agente segreto totalmente diverso» risponde l’attore britannico. «Bond è tutto d’un pezzo, anche quando gli capita di fallire, mentre il mio personaggio si scopre e si rivela poco a poco assieme agli spettatori, così come il mondo di Citadel».

citadel serie tv prime video
Photo Credit: Courtesy of Prime Video

Una serie tv dal respiro internazionale

Anche Priyanka Chopra Jonas ha le idee chiare sul cosa l’abbia spinta ad accettare il ruolo: «Ad attrarmi e spingermi ad accettare il ruolo nel progetto è stata l’ambizione della serie. È raro vedere progetti interessati a lavorare in maniera così globale e a riunire insieme diversi Paesi». Ma non solo questo, perché la sua Nadia ha più di un asso nella manica: «Mi sono sempre sentita a mio agio con il genere d’azione, e il mio poi è un personaggio femminile estremamente solido e incredibile. Amo la sua dualità e la sua complessità, il suo essere divisa tra un prima e un dopo. Quando David Weil è venuto a parlarmene ho pensato subito che fosse un’occasione da non perdere. E amo anche lavorare con persone fantastiche che ammiro molto come i fratelli Russo, con i quali si è instaurato un lavoro di grande rispetto e collaborazione». Stanley Tucci ribadisce l’ambizione di Citadel: «Posso dire che è stata una grande gioia accettare di partecipare al progetto. Mi piace la complessità dello script e la profondità del mio e degli altri personaggi. Sono un grande fan dei fratelli Russo e di tutti gli attori coinvolti. Non mi aspettavo che il progetto fosse così grande e incredibile». La sua spia, Bernard Olick, in fin dei conti è il punto di raccordo tra tutte le altre. «Il mio personaggio è in qualche modo anomalo anche per il genere di spionaggio. Di solito ci sono dei ruoli ben definiti e precisi: c’è un leader, il tech guy, poi chi sta sul campo. Bernard è un po’ la combinazione di tutti è tre. È stato eccitante interpretarlo perché è molto complesso e per nulla monodimensionale, un buon modo per rinnovare le cose nel genere».

Citadel arriva su Prime Video dal 28 aprile!

Articoli recenti

dostoevskij
News
Federica Marcucci
Palinsesti Sky: le novità tra cinema e serie tv
The-Penguin-il-nuovo-teaser-della-serie-con-Colin-Farrell
News
Alice Gigli
The Penguin: il nuovo teaser della serie con Colin Farrell
LA-BOTTEGA-DELLA-SCENEGGIATURA-PROROGATA-FINO-AL-15-LUGLIO-LA-SCADENZA-PER-L-INVIO-DEL-PROGETTI
News
Alice Gigli
La Bottega della Sceneggiatura: prorogata la scadenza per l'invio dei progetti
Becoming Maestre 3
News
Federica Marcucci
Becoming Maestre 3: annunciate le nuove professioniste
STAY CONNECTED