Film
My Red Carpet

Dalla commedia al cinema d'autore: il carisma sporco di Bradley Cooper

Tags: a star is born, bradley cooper, La fiera delle illusioni - Nightmare Alley

Tra Golden Globe e Oscar

Ma ? pur sempre da due commedie che il successo di Bradley Cooper lo ha visto decollare: il vincitore di un Golden Globe per miglior film commedia o musicale Una notte da leoni, attualizzazione del classico filone demenziale del genere, e La verit? ? che non gli piaci abbastanza, cult romantico tra i pi? popolari fattosi conoscere in tutto il mondo. Per molto tempo la strada lavorativa di Cooper si ? basata sulla dualit? di un cinema popolare che sapesse per? nascondere un cuore pulsante. Quello che riesce a diventare noto tra il grande pubblico, rendendo a propria volta famosissimo l?attore della Pennsylvania, che ha continuato sulla via del cinema commerciale fino alla svolta impegnata.

Il lato positivo di David O. Russell ha confermato ancora una volta la capacit? e la possibilit? di un?arte e di un gruppo di interpreti in grado di conciliare aspetto glamour e sentimentale con narrazioni e regie pi? impegnate. La storia di un bipolare e di una vedova problematica che nei volti di Bradley Cooper e Jennifer Lawrence trovano l?avvicinamento da parte del pubblico che rimane poi coinvolto per la facile eppure ottima presa del film sugli spettatori. Se Lawrence riesce inoltre a vincere il suo primo Oscar grazie alla furia fragile della sua imprevedibile Tiffany, Cooper ci va estremamente vicino non potendo stringere tra le mani la statuetta. Il riconoscimento per? ? ottenuto e ora l?attore pu? davvero competere con i grandi, sulla scia di nomi che lo vorranno e dirigeranno, andando dal veterano Clint Eastwood al visionario Paul Thomas Anderson.

? il momento della regia:?A Star Is Born

Ma tra Il lato positivo e Licorice Pizza c?? tutto un mondo da percorrere per Bradley Cooper, pronto ad imparare e a rubacchiare dal talento di tutti come il suo protagonista nel film di Guillermo Del Toro La fiera delle illusioni – Nightmare Alley. L?interprete apprende la solidit? che gli mancava nelle prime opere, rendendolo pi? serio e maturo. Trasforma la sua presenza impeccabile in uno charme che possa essere pi? sporco, adulto, anche rigido se la parte lo richiede. E ha imparato a trovare nella possibilit? di variare ruoli la maniera per esplorare pi? gamme d?emozione possibile e cos?, anche quando il proporre una recitazione sempre uguale rischia di prevalere, ? la caricatura che riesce a risaltare donando personaggi chiari e peculiari nella sua filmografia.

Una convergenza di ruoli e protagonisti, di generi e di umori, che Bradley Cooper ha avuto bisogno di far confluire nella propria visione personale portandolo da solo performer a realizzatore di una sua opera. Nella ruvidezza che ha ricercato sempre di pi? in questa fase ragionata della sua carriera artistica, l?attore si fa sceneggiatore e regista per un?opera romantica e autoriale, ambiziosa e riuscita. Pur se nella sua quarta rivisitazione, A Star Is Born di Bradley Cooper non stanca assolutamente lo spettatore, ma lo pone anzi in condizione di vivere nuovamente una delle storie d?amore pi? pregnanti mai state scritte e di vederla inserita nel contesto dell?attualit? del mondo dello spettacolo. Il prendere una Lady Gaga, icona musicale di fama internazionale, e affidarle il suo primo vero ruolo da protagonista. Bradley Cooper fa un passo indietro come attore per permettere alla collega di risplendere e, in tal modo, irradia un?accecante luce attraverso il suo film.

La maturit? tra illusioni e Guillermo Del Toro

L?attore ? ormai un navigatore avviato. ? lui, solo lui l?interprete a poter trasmettere il senso di crescita che il regista dei mostri voleva restituire sullo schermo, mostrando questa volta la bestialit? non delle creature immaginarie, ma degli uomini reali. In La fiera delle illusioni di Del Toro Cooper si avvia verso l?inganno e ne esce trasformato. Ancora pi? umano, ancora pi? bravo, in un finale che in una sola risata riserva forse il punto pi? alto di una carriera.

Articoli recenti

Noi Principesse Sempre Celebration, qual è l’abito più amato? INTERVISTE
Interviste
Roberta Panetta
Noi Principesse Sempre Celebration, qual è l'abito più amato? INTERVISTE
rosaline
News
Martina Barone
Rosaline: su Disney+ arrivano Romeo e Giulietta come non li avete mai visti