2019
Gossip Girl
My Red Carpet

Gossip Girl, The CW apre la possibilità di un reboot

Tags: gossip girl, mark pedowitz, reboot, teen drama, the cw

Chi riesce ad immaginare Gossip Girl senza Serena, Dan, Blair, Chuck e Nate? A quanto pare?Mark Pedowitz, il Presidente della rete televisiva americana The Cw, che ha ammesso d’essere interessato a realizzare un reboot del famoso teen drama

In occasione del Tea Press Tour, il Presidente di The Cw, Mark Pedowitz, ha ammesso di star pensando alla realizzazione di un reboot di una delle serie tv pi? amate degli ultimi 20 anni: Gossip Girl. Una storia completamente nuova, con personaggi diversi e forse neanche ambientato a New York.

Queste le sue parole: “Ne stiamo discutendo, ma non siamo ancora arrivati ad una decisione definitiva. Non so, esattamente, come potrebbe essere”. Poi, ha aggiunto: “Molto dipende dalla Warner Bros. Television (che detiene i diritti della serie originale,?ndr), molto da Josh Schwartz e Stephanie Savage (creatori del teen drama,?ndr) perch? non vorremmo fare nulla senza di loro“.?

L’idea, su carta, sembra pi? che possibile. Bisogner? per? vedere come evolveranno le cose e se soprattutto il pubblico reagir? in maniera positiva. Gossip Girl, infatti, ha segnato diverse generazioni e riportare sullo schermo un prodotto legato alla serie madre, ma con volti e personaggi diversi, potrebbe non piacere a molti.

Sulla scia per? dei revival che negli ultimi anni stanno riscuotendo molto successo (a cominciare da “Una mamma per amica – Di nuovo insieme“) o al ritorno di “Streghe” e “Beverly Hills 90210“, sembra ci siano anche buone prospettive per il successo.

Non ci resta quindi, che stare a vedere cosa succeder? e magari, nel frattempo, ricordare i tempi passati di Gossip Girl con un big rewatch!

Articoli recenti

Black Panther: Wakanda Forever, cosa ci dice il nuovo trailer del film Marvel?
Film
Roberta Panetta
Black Panther: Wakanda Forever, cosa ci dice il nuovo trailer del film Marvel?
ticket-to-paradise-recensione
Recensioni
Roberta Panetta
Ticket to Paradise Recensione: Clooney e Roberts nella rom-com di cui avevamo bisogno