Recensioni
Il trattamento reale: recensione della rom-com su Netflix
My Red Carpet

Il trattamento reale: recensione della rom-com su Netflix

Tags: Il trattamento reale, Laura Marano, netflix

Sinossi ufficiale di Il trattamento reale:

La parrucchiera newyorkese Izzy ? assunta alle nozze di un affascinante principe, ma quando tra loro scocca la scintilla vincer? l’amore o il dovere?

Recensione di Il trattamento reale:

Smercio di commedie romantiche cotte e mangiate? Netflix fa esattamente per voi! Sul men? del catalogo di gennaio 2022 compare Il trattamento reale, film diretto da Rick Jacobson con Laura Marano e Mena Massoud che presenta il pi? classico, ma il pi? classico degli stilemi del racconto sentimentale.

Lei ? una parrucchiera di New York, ragazza dal cuore d?oro che sogna di viaggiare e di cambiare il mondo. Lui principe stufo dell?accondiscendenza dei suoi sottoposti e costretto a un matrimonio combinato per salvare le sorti del proprio paese. Le convenzioni non finiscono qui: lei non solo ? una ragazza espansiva e generosa, ma ha anche delle origini italiane da tirare fuori ogni tre righe di dialogo, mentre lui finge presto di spacciarsi per un ragazzo qualunque in incognito nella sua stessa terra prima di venir riconosciuto e invitato a ballare la tipica danza tradizionale tra le strade del proprio regno.

Il “taglio” semplice di Il trattamento reale

In fondo non c?? nulla di sbagliato a trovare ne Il trattamento reale tutto quello che viene spacciato solitamente in tante altre pellicole, ma che dimostra lapalissianamente di voler essere esattamente come si presenta. Non una pellicola originale pronta a rivoluzionare il genere romantico, non una favola dai risvolti insoliti che conduce comunque al lieto fine, ma passando per scelte inattese e caratterizzazioni approfondite dei personaggi.

Il trattamento reale ? esattamente tutto quello che il film Netflix espone fin dal suo primo momento e di cui, probabilmente, ? anche molto fiero. ? la caricatura di personaggi come la famiglia tutta al femminile della protagonista e delle sue amiche sbrilluccicanti e rumorose che si ritrovano a dover inserirsi in un contesto reale e decoroso. ? la banalizzazione di un personaggio maschile bidimensionale che rimane affascinato dall?esuberanza della giovane Izzy come se non avesse mai visto una ragazza solare e indipendente nella sua vita.

Stereotipi che non aiutano il genere, ma sono utili se si vuole andare a costruire un racconto per un tipo specifico di pubblico e soprattutto per un chiaro appassionato di storie d?amore puramente finzionali. Un passo certo indietro per Laura Marano che, sempre su Netflix, aveva almeno avuto la possibilit? di poter intrattenere gli spettatori con una commedia carina e disinvolta come The Perfect Date, in cui ha recitato al fianco di un?altra star delle saghe amorose della piattaforma come il Noah Centineo di Tutte le volte che ho scritto ti amo. Eppure l?apporto dell?attrice stavolta si ? rivelato maggiore essendo anche produttrice dell?opera assieme alle sorelle Vanessa e Ellen Marano, non certo concentrandosi sull’attenzione al racconto, ma sulla sua semplice realizzazione.

Un finale da fiaba a cavallo

A fare simpatia pi? di qualsiasi altro aspetto del film, anche forse pi? di un personaggio adorabile come il maggiordomo Walter di Cameron Rhodes e delle due amiche esagitate interpretate da Chelsie Preston Crayford e Grace Bentley-Tsibuah, ? il ritorno di Mena Massoud in abiti regali. Anche questa volta sul trono di un paese inventato rinominato Lavania, cos? come il suo precedente principe Ali, l?attore passa da una corona all?altra dal live-action di Aladdin alla pellicola romantica su Netflix. Un ruolo che sembra abbinarsi bene all?attore, che questa volta non ha dovuto vestire copricapi complicati, n? imbattersi in nessun genio, ma ancor di pi? era lui stesso l?erede conquistato da una ragazza ?normale?.

Tra smorfiette nella recitazione e relazioni alla buona, Il trattamento reale ? esattamente come vi immaginereste la nascita di un amore tra un principe e la sua parrucchiera. Film con un finale da fiaba che vede addirittura i due protagonisti allontanarsi a cavallo, esagerando con i saluti da parte del vicinato che applaude agli innamorati tra marciapiedi e finestre, in pieno stile cheap come ha dimostrato di essere la commedia.

Articoli recenti

Noi Principesse Sempre Celebration, qual è l’abito più amato? INTERVISTE
Interviste
Roberta Panetta
Noi Principesse Sempre Celebration, qual è l'abito più amato? INTERVISTE
rosaline
News
Martina Barone
Rosaline: su Disney+ arrivano Romeo e Giulietta come non li avete mai visti