News, Top News
Le Fate Ignoranti: 10 motivi per non perdere la serie su Disney+
My Red Carpet

Le Fate Ignoranti: 10 motivi per non perdere la serie su Disney+

Tags: Ferzan Özpetek, le fate ignoranti, le fate ignoranti disney plus

Le Fate Ignoranti, la prima serie originale italiana della piattaforma streaming Disney+, ? gi? un successo. Composta da 8 episodi, ? creata da Gianni Romoli e Ferzan Ozpetek e scritta in collaborazione con Carlotta Corradi e Massimo Bacchini. Si tratta di una rivisitazione in chiave seriale dell’omonimo film del 2001, sempre diretto dal regista turco.

Come accaduto nella pellicola originale, anche qui Ozpetek disegna caduta e ascesa di una donna borghese le cui sicurezze si sgretolano dinanzi alla progressiva scoperta della realt?. A sorprendere ? il cast scelto per questa serie: Cristiana Capotondi ? bravissima nel sottolineare i progressivi slittamenti del cuore del suo personaggio, cos? come Eduardo Scarpetta lo ? nel costruire un Michele gay convinto che vede minare dal di dentro le sue certezze in materia sessuale.

La serie Le Fate Ignoranti, al momento oggetto di molte discussioni sul web (leggi qui la nostra recensione), convince e non fa rimpiangere nemmeno per un momento il film da cui prende ispirazioni. Vi elenchiamo di seguito 10 motivi per non perderla se ancora non l’avete vista o se volete rivederla ancora. Quale sar? il primo?

Dopo il successo di Doc su Rai Uno, il ritorno in tv di Luca Argentero ? davvero cosa gradita. Il bel torinese, proprio grazie alla serie Rai Doc ? Nelle tue mani, ? ormai un volto familiare nelle case degli italiani. Cos? come Eduardo Scarpetta: prima con il ruolo di Pasquale Peluso in L?amica geniale, poi con quello di Renato Carosone in Carosello Carosone.

I due re della fiction italiana si incontrano, si amano e si baciano nella serie di Ozpetek. Gli attori condividono diverse scene di nudo e di intimit? e sono una coppia televisiva meravigliosa.

Forti, decise, moderne, unite. Forse, qualche volta un po’ spaesate. Sono le donne di Ferzan Ozpetek.

Perlopi? eroine dei nostri giorni, donne in carriera come il medico interpretato da Cristiana Capotondi e la manager Barbara Bobulova in Cuore Sacro; o semplicemente mogli e casalinghe come Giovanna Mezzogiorno ne La Finestra di fronte o Isabella Ferrari in Un giorno perfetto. Ma anche legate alle figure del passato come Francesca D’Aloja e il cast femminile del Bagno Turco o quello di Harem Suare, con in testa Valeria Golino e Lucia Bos?.

Nelle serie, tra tutte le meravigliose donne, ? Carla Signoris a regalare forse la performance della carriera. Una madre che vive il percorso pi? edificante di tutti.

Articoli recenti

ticket-to-paradise-recensione
Recensioni
Roberta Panetta
Ticket to Paradise Recensione: Clooney e Roberts nella rom-com di cui avevamo bisogno
AND-anche-emma-stone-cast-film-lanthimos
Film
Roberta Panetta
AND: anche Emma Stone nel cast del nuovo film di Lanthimos