Film
Le fate ignoranti: parlano Ferzan Özpetek e il cast della serie su Disney+
My Red Carpet

Le fate ignoranti: parlano Ferzan Özpetek e il cast della serie su Disney+

Tags: disney, Ferzan Özpetek, le fate ignoranti

?Erano circa cinque/sette anni che Tilde Corsi continuava a chiedermi di fare una serie su Le fate ignoranti.?. E il desiderio si ? avverato. Per la produttrice del film del 2001, per i fan di un cult spartiacque e per gli affezionati di un autore come Ferzan ?zpetek. E finalmente, dal 13 aprile, ecco il regalo tanto desiderato: sulla piattaforma di Disney Plus arriva la serie tratta dalla pellicola con protagonisti Margherita Buy e Stefano Accorsi, diventato un polo centrale nella cinematografia italiana e nella sua capacit? di saper offrire uno sguardo nuovo e progressista sulla societ? e i suoi cambiamenti. ?Le Fate mostrava cosa poteva accadere se scopri che tuo marito ti tradiva con un uomo. Quello che ci siamo domandati per la serie ? stato: come si sono trasformate le cose ora? Sicuramente nel 2001 non si poteva essere gay come lo si ? adesso.?.

? incredibile come, effettivamente, il nuovo Le fate ignoranti sia al contempo moderno e legato alla visione dell?originale, in continuo mutamento e attaccato alla sua idea primaria. ?Da sceneggiatore per? ho la tendenza a cambiare le carte in tavola anche mentre giriamo. O quando comincia la produzione. Ad esempio legati a Eduardo Scarpetta ci sono state due grandi modifiche: inizialmente per il personaggio di Michele avevo pensato ad un altro attore. Tutti erano convinti che avrei scelto l?altro, quando ho chiesto di rivedere il provino di Eduardo istintivamente ho deciso che sarebbe stato lui il nostro Michele. L?altra trasformazione riguarda il mestiere che svolge nella serie: inizialmente doveva essere un gommista, ma mi sono innamorato della location del Laboratorio delle scenografie del Teatro dell?Opera e non ho potuto che metterlo a lavorare l?.?.

I temi della serie Le fate ignoranti

Sappiamo benissimo cosa Le fate ignoranti ha rappresentato per il cinema italiano, ma per ?zpetek? ?Fu un evento gioioso. Non erano ancora cadute le Torri Gemelle e ci sembrava che si fosse fatto spazio per un?apertura nella societ?. Ad oggi, riguardando indietro, forse ci siamo un po? chiusi, ma confido nelle nuove generazioni, soprattutto in quelle giovanissime. Forse i veri bacchettoni sono diventati quelli della mia et?, chiss? perch?.?. Per Ferzan ?zpetek ? stata inoltre una novit? non solo approcciarsi alla serialit?, ma farlo con una grande macchina da combattimento come la Disney: ?Ha avuto fiducia in me.? ha dichiarato l?autore e showrunner de Le fate ignoranti ?Sentivo il rispetto che avevano per il progetto, anche quando mi spronavano a ragionare in grande visto che andavamo su una piattaforma disponibile in tutto il mondo. In pi? sono felice perch? attraverso il tema LGBT si ha la possibilit? di parlare dell?amore, perch? ? qualcosa che appartiene a tutti noi su questa terra.?. E quando gli chiedono cosa ne pensa della ripetitivit? di questa sua tematica nelle sue opere ?zpetek risponde: ?Una volta una giornalista mi chiese come mai su dieci miei film in sette c?era la questione dell?omosessualit?. Risposi che non ero io che la mettevo, erano gli altri che la toglievano.?.

La parola al cast

A dare corpo alla serie di Le fate ignoranti ? un cast che si ? radunato su quella terrazza fondamentale per le sorti dei personaggi del film e che lo diventa anche in questa sua inedita versione. Ma ? sulle differenze, soprattutto tra i personaggi, che ragiona la protagonista Cristiana Capotondi: ?In scrittura Antonia era gi? diversa rispetto alla pellicola, ma mentre giravamo ? mutata nuovamente. Oggi per una donna ? diverso affrontare la vedovanza, anche quando scopre di essere stata tradita con un uomo. Abbiamo donato ad Antonia una fluidit? maggiore, l?abbiamo fatta pi? furba e malandrina, una donna che cambia puntata dopo puntata nel tentativo di ritrovare un po? di vita.?.

Ad affiancarla ? quel Eduardo Scarpetta scelto d?istinto da Ferzan ?zpetek. ?Abbiamo spalmato l?emozione che ?zpetek aveva racchiuso in un?ora e quaranta di film.? commenta Scarpetta ?Abbiamo provato a trasmetterla ad ogni nuovo episodio. Ad alimentare il mio personaggio sono le vite degli altri che vengono messe insieme sulla sua terrazza e questo arricchisce il racconto non facendolo focalizzare su un solo argomento.?. Sono infatti i personaggi secondari ad aver acquistato spazio nella serie de Le fate ignoranti, come la coppia scritta dal nulla e formata da Anna Ferzetti e Ambra Angiolini. ?Sono contenta del ruolo perch? mi ha dato l?occasione di differenziarmi rispetto al solito. La mia Roberta ? una donna solida, cresciuta accanto alla sua compagna e che a quarant?anni fa un bilancio su quello che ha vissuto e sulla sua relazione accanto ad una persona che ama ancora.? dichiara Ferzetti, mentre le fa eco Angiolini: ?? stato bellissimo lavorare con Anna e Ferzan perch? insieme abbiamo portato avanti l?amore. Come due persone si guardano da innamorate, a prescindere dal sesso. In pi? ci sono state anche delle scene esplicite dove la persona pi? imbarazzata nella stanza era proprio Ferzan!?.

Tanti tipi di femminilit?, di umanit?. Come quella poco materna del personaggio di Carla Signoris, nella serie genitore di Antonia: ?? un personaggio borghese e reazionario, una borbottona il cui sguardo si aprir? quando scoprir? un mondo totalmente nuovo che le era lontano. ? un ruolo divertente, anche un po? folle e con la voglia di potersi esprimere, cosa che avverr? con l?entrata in questo inaspettato universo.?. Immancabile ? la Serra Y?lmaz presente sempre nelle opere di ?zpetek, che ricopre come nel film del 2001 lo stesso identico ruolo: ?Risedersi su quella terrazza ? stato commovente. Forse ero la persona pi? scettica all?inizio sul riproporre un film che era stato tanto amato, ma ho dato come sempre la mia fiducia a Ferzan perch? qualsiasi cosa tocca riesce a renderla sorprendente e scoppiettante.?. Tra le new entry del cast di Le fate ignoranti anche Lilith Primavera e Paola Minaccioni, che descrivono cos? i ruoli. Comincia Primavera: ?Credo che l?amore sia la risposta a tutte le difficolt?. E il mio personaggio, che deve affrontare la sua famiglia, fa capire che i genitori con i figli devono fare solo questo: amare e basta.?. Continua Minaccioni: ?Luisella ha una vita sentimentale disastrosa. Poi continua a rimarcare una certa somiglianza con Brigitte Bardot e insomma?Capisco perch? Ferzan abbia chiamato me! ? una storia piena di amore, umanit?, gioia e delicatezza. Tutte le sfumature che ha la vita.?.

Le fate ignoranti arriva con i suoi otto episodi dal 13 aprile su Disney Plus.

Articoli recenti

ticket-to-paradise-recensione
Recensioni
Roberta Panetta
Ticket to Paradise Recensione: Clooney e Roberts nella rom-com di cui avevamo bisogno
AND-anche-emma-stone-cast-film-lanthimos
Film
Roberta Panetta
AND: anche Emma Stone nel cast del nuovo film di Lanthimos