Recensioni
L'indice della paura: recensione della miniserie Sky con Josh Hartnett
My Red Carpet

L'indice della paura: recensione della miniserie Sky con Josh Hartnett

Tags: Josh Hartnett, L'indice della paura, sky

L?indice della paura ? la nuova serie Sky tratta dal romanzo omonimo di Robert Harris. La peculiarit? della storia con protagonista Josh Hartnett risiede nella costruzione di un racconto di cui ? impossibile cogliere il fulcro prima di giungere alla sua conclusione, portando lo spettatore in una corsa all?interno delle quattro puntate che compongono la miniserie e che mostrano un viaggio destinato all?evoluzione e al cambiamento della narrazione. La nota di intrigo che L?indice della paura segna ? nel continuo ribaltamento di una percezione che viene stuzzicata all?interno dello spettatore e che lascia ancora confusi e pieni di domande alla propria fine. Ma ? esattamente un senso di spaesamento quello che il prodotto vuole installare, facendoci interrogare sul dove siamo partiti e fin dove un giorno saremo portati ad arrivare.

? in fondo focalizzandosi proprio su un?edizione particolarissima e preziosa de L?origine delle specie di Charles Darwin che L?indice della paura si apre, concentrandosi sul manoscritto pubblicato nel 1859 dall?antropologo, biologo e esploratore e dando un primissimo accenno dell?evoluzione che svolgeranno gli eventi all?interno della serie. Uno svilupparsi che la storia gioca tinteggiando la vita del dottor Alex Hoffman di un tono immediatamente grave, pitture che soffocano le immagini da subito rilegate a sfumature di grigio, olivastro e nero che segnano un viaggio in un?anima sempre pi? sporca e deteriorata, oltre che alterata fino a picchi impossibili da prevedere.

L’indice della paura: che piega sta prendendo il mondo?

Un prodotto che, col proprio racconto, ha l?opportunit? di giocare su un effetto sorpresa riservato tutto alla sua conclusione, volendo realmente costruire un tessuto narrativo che vada stuzzicando e ingarbugliando la percezione dello spettatore, che esattamente come il protagonista non sapr? pi? a chi credere, se a se stesso o alle prove che si ritrova di fronte. Una percezione che ? tutto ci? su cui la serie si basa, compresa la storia medesima. Una realt? compromessa che porta ad un percorso all?apparenza usuale per ci? che riguarda storie simili a quelle de L?indice della paura, ma che si stende con una riflessione accesa dal suo finale, il quale rimette completamente in prospettiva tutto ci? che ? avvenuto durante le puntate.

Un tipo di visione che coinvolge il pubblico durante il suo riprodursi, ma che ha senso solamente quando la storia pu? essere analizzata con una lente lontana dagli eventi e che dimostra di saper stimolare le osservazioni davanti a cui si ritrover? lo spettatore. Il voler lasciare il pubblico non solamente sconcertato o turbato da ci? che ha appena visto, ma invitarlo a un simposio con se stesso e con altri per interrogarsi sulla direzione che sta prendendo il mondo. Su quanto ? facile perdere il controllo e quanto la mano umana, quella che sa essere brutale eppure ? insieme in grado di un?incredibile sensibilit? e ragionevolezza, sta perdendo nei nostri giorni sempre pi? il contatto con la realt?.

Un’unica spiegazione possibile

Costruendosi come un thriller che va consistendo in due possibili spiegazioni sugli avvenimenti tragici e problematici che la compongono, ? su di una terza e inattesa via che L?indice della paura stabilisce il proprio punto critico utilizzando inizialmente, per?, stilemi di un racconto tra lo psicologico e quello che vede come l?incastro del protagonista la pi? evidente delle soluzioni. Opzioni entrambe usate e sviscerate per dare forma a un racconto di misteri e inseguimenti che volgeranno attorno ad un nucleo inaspettato, quello che spinge lo spettatore a proseguire la sua risoluzione e a rimanerne scioccato di fronte alla verit?.

Quattro episodi che sentono il bisogno di essere visti velocemente uno dopo l?altro, comprimendo un intrigo che, nella serie, si svolge nel giro di poche ore ed ? cos? che dovrebbe venir restituito allo spettatore. L?indice della paura sono le conseguenze delle nostre azioni, quelle che per? ci sembrano troppo lontane da noi. Che non sappiamo e non sapremo forse mai spiegarci, in una trasformazione che l?uomo potrebbe volgere direttamente dall?essere vivente alla macchina e, chiss?, forse viceversa.

Altre serie da guardare su Sky?

Articoli recenti

AND-anche-emma-stone-cast-film-lanthimos
Film
Roberta Panetta
AND: anche Emma Stone nel cast del nuovo film di Lanthimos
berlino-inizio-riprese-serie-spin-off-la-casa-di-carta
Interviste
Erika
Berlino: il cast presenta l'inizio delle riprese dello spin-off de La Casa di Carta