News, Top News
Moon Knight: Oscar Isaac nel trailer della nuova serie Marvel Studios
My Red Carpet

Moon Knight: Oscar Isaac nel trailer della nuova serie Marvel Studios

Tags: moon knight, oscar isaac

Anticipato con un breve teaser qualche giorno fa, il primo trailer della serie ? stato pubblicato questa notte (ora italiana). Una scelta non casuale: il video di Moon Knight ? stato messo online proprio nella notte della Luna piena in Cancro, un evento intriso di pronfondit? e mistero.

Scelta azzeccatissima se pensiamo al personaggio che andr? a interpretare Oscar Isaac, un supereroe dilaniato dalle sue personalit? che non sa distinguere tra sogni e realt?. La scelta della canzone che fa da sfondo al trailer ? a dir poco geniale: non solo riflette la doppia natura di Moon Knight, ma il brano “Day ‘N’ Nite” di Kid Kudi ? stato uno dei pi? grandi successi commerciali degli anni 2000, ritornato poi alla ribalta grazie ai recenti video su TikTok. Travolti da questo squarcio di musica elettronica, vi raccontiamo qualcosa in pi? sul personaggio.

Era l?agosto del 1975, oltre 46 anni fa, quando?Doug Moench?e?Don Pelin?davano vita a Moon Knight, l?alter ego di?Marc Spector, mettendo su carta un personaggio dall?identit? singolare e dal passato rimasto nell?ombra della notte. Ma chi ? esattamente? Egli nasce a Chicago, Illinois, da padre rabbino, per diventare nel tempo da pugile dei pesi massimi a marine degli Stati Uniti, fino a un mercenario. Nel suo periodo di combattente, Spector incontra il pilota francese Jean-Paul DuChamp, da lui affettuosamente soprannominato ?Frenchie? e, unitosi a un gruppo di mercenari facenti capo a?Raoul Bushman?in Egitto, questi finiscono in un ampio scavo archeologico nella zona del Sudan. Scoprono un tempio devoto al?dio egizio della luna,?Khonshu,?e nel tentativo di saccheggiare gli scavi, Bushman uccide il dottor Peter Alraune, capo delle ricerche. Spector decide di vendicare Alraune in uno scontro con Bushman, ma non ne esce vincitore, anzi: viene abbandonato nel deserto, morente e esposto alle temperature rigidissime della notte.

Il fato vuole per? che la sorte di Spector non sia quella di diventare l?ennesima vittima delle sabbie: gli egiziani – che adorano le antiche divinit? – lo portano al tempio, ma il suo cuore smette di battere nel momento in cui si trova al cospetto della statua di Khonshu. La divinit? gli appare in una visione, promettendogli una seconda, nuova vita ma a un prezzo: diventare la sua presenza terrena. Questa trasformazione permette a Khonshu di aumentare anche i suoi poteri, confrontarsi nuovamente con Bushman e sconfiggerlo, un evento che lo porta a prendere una decisione importante: una volta tornato in America, si batter? per i crimini impuniti. Crea cos? un costume dal colore argentato, come il sudario della divinit? che va a sostituire in terra, e si affibbia il nome di Moon Knight, o ?Il pugno di Khonshu?. E se per caso state pensando alla controparte Marvel di Batman, tutti i torti non ce li avete!

SINOSSI

La serie segue Steven Grant, un tranquillo impiegato di un negozio di souvenir, che viene colpito da vuoti di memoria e ricordi provenienti da un?altra vita. Steven scopre di avere un disturbo dissociativo dell?identit? e di condividere il suo corpo con il mercenario Marc Spector. Mentre i nemici di Steven/Marc si avvicinano, i due devono indagare sulle loro identit? complesse mentre si spingono in un mistero mortale tra i potenti dei dell?Egitto.

Moon Knight?vede protagonisti Oscar Isaac, Ethan Hawke e May Calamawy. Mohamed Diab e il team di Justin Benson & Aaron Moorhead hanno diretto gli episodi. Jeremy Slater ? il capo sceneggiatore, mentre?Kevin Feige, Louis D?Esposito,?Victoria Alonso, Brad Winderbaum,?Mohamed Diab, Jeremy Slater e Oscar Isaac sono gli executive producer. Grant Curtis, Trevor Waterson e Rebecca Kirsch sono i co-executive producer.

Articoli recenti

Black Panther: Wakanda Forever, cosa ci dice il nuovo trailer del film Marvel?
Film
Roberta Panetta
Black Panther: Wakanda Forever, cosa ci dice il nuovo trailer del film Marvel?
ticket-to-paradise-recensione
Recensioni
Roberta Panetta
Ticket to Paradise Recensione: Clooney e Roberts nella rom-com di cui avevamo bisogno