News
Stranger Things: il recap definitivo per prepararsi alla quarta stagione
My Red Carpet

Stranger Things: il recap definitivo per prepararsi alla quarta stagione

Tags: netflix, Stranger things, stranger things 4, stranger things recap

Stagione 1

La prima stagione di Stranger Things ci catapulta negli anni ?80 in una storia che sembra uscita direttamente da una sceneggiatura di Spielberg: un gruppo di amici quasi adolescenti che devono risolvere un mistero e si avventurano nel pericolo con le loro biciclette. Gli amici in questione sono Mike, Dustin e Lucas e la loro missione ? ritrovare il loro amico Will, scomparso misteriosamente la notte del 6 novembre 1983.

Nelle loro ricerche si imbattono in Undici, una strana ragazzina con i superpoteri scappata dal laboratorio di Hawkins che sa perfettamente dove si trova Will: nel Sottosopra, un mondo opposto a quello reale abitato da creature demoniache tra cui il Demogorgone. Sulle tracce di Will ci sono anche sua madre Joyce, suo fratello Jonathan insieme a Nancy (sorella di Mike) e Hopper, l?agente della polizia locale le cui indagini vengono continuamente portate fuori strada dalle messinscene del laboratorio.

Ad un certo punto tutti i personaggi uniscono le forze: Undici riesce a mettersi in contatto con il Sottosopra e a trovare Will, Hopper e Joyce lo recuperano, mentre il gruppo di amici sconfigge il Demogorgone grazie a Undici, che si sacrifica per la squadra e scompare nel nulla.

Stagione 2

Le cose a Hawkins sembrano tornate alla normalit?: dopo il salvataggio di Will, Joyce incontra un nuovo amore, Nancy e Jonathan si avvicinano e il gruppo di amici accoglie Max, la nuova arrivata in citt?. Will per? non ? pi? lo stesso: ha continue visioni riguardanti il Sottosopra ed ? perseguitato dal Mind Flayer, un mostro in grado di controllare le menti.

Nel laboratorio di Hawkins si vuole contenere l?espansione del Sottosopra cercando di chiudere la porta che fa da ponte tra i due mondi. Nel frattempo ci viene rivelato che Undici ? sopravvissuta all?impatto con il Demogorgone, ? segretamente ospitata da Hopper e vuole conoscere il suo passato: si scopre l?origine della madre e l?esistenza di una sorella con dei poteri molto simili ai suoi.

La ragazza fa poi finalmente ritorno a Hawkins proprio nel momento in cui la situazione nel laboratorio sembra ormai ingestibile, riuscendo a liberare Will dal mostro e a chiudere il portale che collega la cittadina al Sottosopra.

Stagione 3

La terza stagione fa un salto importante rispetto alle due precedenti, diventa molto pi? pop e si concentra sulle turbe adolescenziali dei protagonisti, tra primi amori, voglia di indipendenza e autodeterminazione.

Molte delle vicende si svolgono in un enorme shopping mall dai colori vivaci che nasconde un segreto: nei suoi sotterranei ? presente un laboratorio russo che sta cercando riaprire il portale verso il Sottosopra per sfruttarne la potenza e usarla a proprio favore nella Guerra Fredda. Le sollecitazioni provocate dal laboratorio russo risvegliano il Mind Flayer che sprigiona la sua forza e si impossessa di Billy, il fratello di Max, con lo scopo di creare un esercito di ?zombie? al suo controllo per conquistare il mondo.

Anche in questa stagione ci sono diverse sottotrame portate avanti da vari gruppi di personaggi che alla fine convergono in un’unica battaglia proprio nel centro commerciale. Billy si sacrifica per salvare Undici da morte certa, mentre Hopper fa esplodere il macchinario usato dai russi per aprire il portale e si disintegra con esso. O almeno cos? pare: durante i titoli di coda viene mostrata una scena in cui si vede l?agente di Hawkins vivo in una prigione russa.

Cosa accadr? nella quarta e ultima stagione? Non ci resta che metterci comodi e godercela tutta d?un fiato.

Se volete qualche anticipazione leggete la nostra recensione no spoiler!

Articoli recenti

Black Panther: Wakanda Forever, cosa ci dice il nuovo trailer del film Marvel?
Film
Roberta Panetta
Black Panther: Wakanda Forever, cosa ci dice il nuovo trailer del film Marvel?
ticket-to-paradise-recensione
Recensioni
Roberta Panetta
Ticket to Paradise Recensione: Clooney e Roberts nella rom-com di cui avevamo bisogno