Recensioni
the-white-lotus-2-cosa-dovete-sapere-nuova-stagione-serie-sky
Cristiana Puntoriero

The White Lotus: la recensione della seconda stagione della serie HBO

Tags: the white lotus 2, the white lotus 2 recensione
the-white-lotus-2-cosa-dovete-sapere-nuova-stagione-serie-sky
Recensioni
Cristiana Puntoriero

The White Lotus: la recensione della seconda stagione della serie HBO

Tags: the white lotus 2, the white lotus 2 recensione

In esclusiva su Sky e in streaming solo su NOW il secondo, attesissimo capitolo della pluripremiata THE WHITE LOTUS promette bene? Scoprilo nella nostra recensione.

La trama di The White Lotus 2

Abbandonato il paradisiaco resort alle Hawaii del primo capitolo, sono le bellezze mozzafiato della Sicilia lo sfondo dei nuovi episodi del gioiellino HBO rivelazione della scorsa estate. Il nuovo capitolo è ambientato in un esclusivo resort di Taormina e segue l’esperienza di vari ospiti e dipendenti nell’arco di una settimana.

Nel cast F. Murray Abraham, Jennifer Coolidge, Adam DiMarco, Beatrice Grannò, Meghann Fahy, Jon Gries, Tom Hollander, Sabrina Impacciatore, Michael Imperioli, Theo James, Aubrey Plaza, Haley Lu Richardson, Will Sharpe, Simona Tabasco e Leo Woodall.

La recensione di The White Lotus 2

Poco dopo la messa in onda della prima, apprezzatissima stagione, HBO diffondeva la notizia del rinnovo di The White Lotus, serie antologica che di lì a poco conquistava ben dieci statuette agli ultimi Emmy Awards. Non molti se lo aspettavano, soprattutto perché la creazione di Mike White entrava nella categoria delle limited series, prodotti pensati appositamente in un unico capitolo conclusivo e realizzati in funzione di una propria autosufficienza narrativa. Eppure, quello del regista e sceneggiatore californiano è diventato un piccolo caso televisivo; un piatto davvero troppo prelibato per essere archiviato nei cataloghi streaming e in quelli dei siti di settore che lo hanno applaudito sin dal pilot.

Ecco allora pronto in tavola il secondo, un’ulteriore stagione fedelissima alle modalità realizzative della precedente, modificata principalmente nella sua location, non più l’esotica Hawaii ma la mediterranea Sicilia, e nei personaggi in campo, ancora una volta tutti provenienti da ogni parte degli Stati Uniti affiancata a qualche eccezione nostrana, tutti costretti a una convivenza che non promette nulla di buono, visto l’inicipit in flashforward che ci mostra uno o più cadaveri galleggiare nel bel mare azzurro di Taormina.

the-white-lotus-2-cosa-dovete-sapere-nuova-stagione-serie-sky
Photo Credits: HBO

Per il resto infatti The White Lotus continua a muoversi fra i toni più disparati della commedia e del dramma corale, del mystery e del farsesco, predisponendo i suoi nuovi protagonisti nel preludio di una catastrofe personale e collettiva la quale dovrebbe innescarsi a mano a mano che l’apparente civile sopportazione fra gli uni e gli altri precipiti inesorabilmente verso il basso, svelando, come abbiamo appurato nel primo racconto, le bassezze, le contraddizioni e le ipocrisie della società in cui ritroviamo. Tuttavia, l’impressione che ci restituisce l’episodio numero uno è che quella spiazzante onda anomala che ci ha sopresi l’anno scorso non è più replicabile.

Non che l’egregio lavoro di White nell’aver saputo ‘isolare’ un gruppo di esseri umani e analizzare i loro comportamenti sociali sia un esperimento che abbia perso di valore; anzi, le dinamiche fra i caratteri scanditi all’interno delle ventiquattrore – il formato di tempo e spazio è bissato ‒ è senza dubbio la parte più forte della penna del qui regista e sceneggiatore. Ma quel che convince meno è forse la proposta davvero molto similare della tipizzazione degli stessi, personaggi cioè archetipici che non ci intrigano a dovere come i loro predecessori (ad esempio il ‘ruolo’ da capo oppressore di Sabrina Impacciatore verso il suo staff), eccezione fatta per il quadrato amoroso delle coppie dallo stile di vita divergente in vacanza insieme, rappresentate da Aubrey Plaza e Will Sharpe e Theo James e Meghann Fahy.

823753 6092118 6094x4063
Photo Credits: HBO

Con molta probabilità saranno loro a giocare gran parte del buon esito della seconda stagione, provando inoltre, soprattutto per gli spettatori nostrani, a compensare l’inciampo a prima vista di quella che sembra ancora una non soddisfacente stereotipizzazione degli italiani. Un ritratto consumato del Belpaese romantico sempre sole, mare e Prosecco a cui gli americani sembrano davvero non riuscire a farne a meno (chi ha visto From ScratchLa Forza di un amore può capire), infarcito anche nella presentazione di due ragazze siciliane pronte a tutto pur di ottenere la loro scalata sociale, sempre un passo indietro a quella delle loro coetanee d’oltreoceano, abbigliate, raffigurate e scritte con maggior modernità e concretezza.
La sensazione, comunque, è che The White Lotus abbia ancora rilevanza, soprattutto se parliamo di ciò che è più contemporaneo che mai: i rapporti fra i sessi e il corpo delle donne, tema stavolta portante, ma che per goderne appieno bisogna venire a patti con l’irreplicabilità di quei sette giorni alle Hawaii dove la vera vacanza era stare seduti in poltrona ed essere intontiti dalle sonorità ipnotiche di una serie spiazzante, figlia di un canale, HBO, madre matrona della tv di prestigio.

LEGGI ANCHE The White Lotus: la recensione della prima stagione della serie HBO

Articoli recenti

Indiana Jones e la Ruota del Destino: ecco titolo e trailer del nuovo capitolo della saga!
Film in uscita
Alessandro Gerardi
Indiana Jones e la Ruota del Destino: ecco titolo e trailer del nuovo capitolo della saga!
Guardiani della Galassia Vol. 3: il primo, emozionante trailer del film Marvel