Recensioni
Wolf like me | La storia d'amore che non ti aspetti
My Red Carpet

Wolf like me | La storia d'amore che non ti aspetti

Tags: amazon prime video, isla fisher, wolf like me

Isla Fisher e Josh Gad sono i protagonisti di Wolf Like Me, miniserie di Amazon Prime Video disponibile dal 1? aprile

Un ragazzo incontra una ragazza. Lei si comporta in modo strano e scappa all’avvicinarsi del tramonto. La ragazza si rivela essere un lupo mannaro: potrebbe sembrare una normale storia d’amore da cinema, ma Wolf Like Me ? tutt’altro che questo.

La storia ? un’intrigante esplorazione di come affrontiamo il lutto e il dolore, e del connesso bisogno intrinsecamente umano di potersi sentire al sicuro con qualcuno tanto da riuscire a mostrare la nostra vulnerabilit?. Il nostro eroe Gary (Josh Gad) ha passato anni senza sapere come affrontare la morte di sua moglie, costringendosi ad apparire felice per la sua figlia di 11 anni, ma fallendo miseramente. La figlia Emma (Ariel Donoghue) soffre di disturbi d’ansia e il suo attuale terapista non la sta aiutando affatto. anche Mary (Isla Fisher), attuale fidanzata di Gary, sta cercando di combattere i suoi demoni interiori (o lupi?).

Gad e Fisher, meglio conosciuti per le loro ampie capacit? comiche, sono stati qui ingaggiati in un’ottica di rimodellamento del loro usuale prototipo di personaggio cinematografico. A parte l’occasionale collisione con il caff? caldo o la ridicola corsa imbranata nel bel mezzo di una maratona, usano le loro abilit? comiche – soprattutto legate alla fisicit? – con parsimonia. Le risate, quando arrivano, tendono ad emergere nei momenti pi? cupi – non tanto come battute d’arresto, ma nella formula di dichiarazioni tremendamente cupe pronunciate con una tale sincerit? da suscitare risate scioccate.

Ci? che funziona ancora meglio ? la chimica tra i due protagonisti: Gad e Fisher sono del tutto convincenti nei panni di individui distrutti, disposti a guardare oltre anche la pi? visibile delle red flags per ritagliarsi una momenti di tenera felicit? insieme. Il loro approccio alla rielaborazione del lutto e del trauma ? vivido, vissuto e logorante tanto quanto lo ? nella vita reale: la loro scintilla ? davvero manifestazione di una prova attoriale rara ed emozionante, prima che per noi spettatori, per gli stessi interpreti. Altrettanto dolce ? il legame che Mary stringe con Emma, che si rivela una graziosa testimonianza del potenziale che un adulto pu? fornire come “luogo sicuro” per un bambino che si sente incompreso dai genitori e dagli insegnanti.

Un incidente stradale sullo sfondo di Adelaide, ? l’evento scatenante della serie, che alterna drammaticit? e dark humor a eventi improvvisi e stupefacenti e sequenze di dialogo cariche di emozioni, aprendo un dibattito sempreverde tra amore sincero e amore tossico. ? forse su quest’ultimo punto che storciamo il naso, poich? Wolf Like Me non ? del tutto onesto con lo spettatore: quello che ci viene mostrato come il work in progress di una storia d’amore frutto dell’accettazione ? in realt? molto spesso un carosello di alti e bassi fondato su una relazione potenzialmente tossica. Nel loro continuo tira e molla, del resto, Gary e Mary sono consapevoli che possono finire divorati e lei distrutta da un mortale senso di colpa, quindi il loro rapporto inizia a sostanziarsi come un inevitabile susseguirsi di ripensamenti. Senza contare che in mezzo potrebbe finirci una bambina, Emma, che grazie a Mary sta imparando ad aprirsi e a dialogare. Anche la piccola Emma, e questo ? uno spunto di sceneggiatura interessante, ha i suoi difetti e mantiene alto il livello di “tossicit?” nel rapporto con il padre, incolpandolo senza sosta nonostante ce la metta tutta per lei.

Al ritmo di questo continuo “ti odio, poi ti amo, poi ti amo, poi ti odio, poi ti amo” Wolf Like Me fatica a raccontarci veramente i suoi personaggi, allo stesso modo in cui i due vivono la loro relazione come un premio sudato. Nonostante la serie, ? doveroso dirlo, ad oggi si eleva nettamente rispetto a tanti altri prodotti sui generis, la sceneggiatura avrebbe potuto sfruttare maggiormente gli equivoci nati dal segreto che Mary nasconde per creare pi? frangenti di risate e sarcasmo: un’occasione che a nostro avviso ? stata persa a favore di un’eccessiva drammaticit? (non comunque preponderante).

In definita, siamo di fronte a una miniserie di cui consigliamo ampiamente la visione, per riconnettersi con lo spirito di una tipologia di dramedy fortemente tipizzata, ma estremamente divertente (si pensi a Santa Clarita Diet). Wolf Like Me ? un prodotto seriale discretamente scritto ed egregiamente recitato, ricco di emozioni scaturite dalla deliziosa relazione di una coppia australiana, con solo un lupo mannaro di mezzo.

Tutti gli episodi di Wolf Like Me sono disponibili su Amazon Prime Video

Articoli recenti

Lucca Comics & Games 2022 | Presenti i registi di Dungeons & Dragons – L’Onore dei ladri!
Eventi
Eros Momo Soffritti
Lucca Comics & Games 2022 | Presenti i registi di Dungeons & Dragons – L’Onore dei ladri!
una-notte-violenta-silenziosa-trailer-david-harbour
News
My Red Carpet
Una Notte Violenta e Silenziosa: David Harbour come non si era mai visto!