Recensioni
Lassie torna a casa: recensione del film sulla collie più famosa al mondo
My Red Carpet

Lassie torna a casa: recensione del film sulla collie più famosa al mondo

Tags: film, Lassie torna a casa, Recensione

Sinossi di Lassie torna a casa:

Florian (Nico Marischka) si trasferisce insieme alla sua famiglia, ma alla padrona di casa non piace molto la sua cagnolina Lassie. ? per questo che dovr? allontanare per qualche giorno la collie da casa. Lassie per? sar? costretta a scappare e a cercare un modo per tornare dal suo padroncino.

Recensione di Lassie torna a casa:

Quando ci si trova davanti all?ennesimo film su un personaggio o una saga notissima ci? che viene spontaneo ? sempre interrogarsi sulle motivazioni che hanno portato maestranze e produttori a scegliere di ripetere nuovamente degli stilemi gi? conosciuti e passati. A volte ? una semplice questione economica, altre ancora ? il desiderio smodato di un autore che vuole soddisfare una propria passione. In altri casi c?? alla base semplicemente una buona storia che ha voglia di essere raccontata, sfruttando l?opportunit? di poter riprendere in mano un determinato prodotto e cercare di offrirne una versione rivista e aggiornata.?

? per questo che non sorprende veder tornare sul grande schermo, a quasi ottant?anni dalla sua prima apparizione e circa vent?anni di esperienza televisiva, la cagnolina pi? fedele che l?audiovisivo abbia mai conosciuto. Lassie torna a casa ? il nuovo film diretto da Hanno Olderdissen che offre alla sua protagonista a quattro zampe un?inedita avventura da consumare con l?allegria di una domenica in famiglia. Una storia che si appoggia sempre sul principio primo per cui ? conosciuta la collie e per cui non si pu? che adorarla: il suo saper tornare sempre dai suoi cari, non importa quanto si trovino lontani.

La lunga corsa di Lassie

La vicenda centrale non cambia certo con Lassie torna a casa, che azzecca l?atmosfera con cui esprimere il ritorno della famosa amica canina, grazie alla spensieratezza che caratterizza l?opera. Nel film di Olderdissen, Lassie si ? appena trasferita con il giovane Florian (Nico Marischka) in una piccola cittadina, ha gi? imparato la strada da casa a scuola del suo padroncino, ma non riesce a stare tanto simpatica alla signora del piano di sopra. ? per questo che il ragazzino ? costretto a lasciare la cagnolina in mani fidate, tradite per? da un imbroglione incompetente. ? proprio a causa di questo sciocco ladruncolo che Lassie sar? costretta a scappare, puntando verso un?unica direzione: quella che la riporter? a casa.

Il vero spirito di Lassie, personaggio del nostro panorama fantastico, ? quella di uno spirito libero seppur legato alle proprie radici, che si trova a suo agio nelle immense distese che le offrono i campi e in mezzo a cui ha tutto lo spazio da poter percorrere e occupare. ? l?immagine di Lassie in preda alla corsa che salta subito alla mente appena si pensa alla leggiadra e affabilissima cagnolina e che in Lassie torna a casa viene riproposta in una serie di svariate sequenze che non solo creano un collegamento col passato, ma restituiscono una pacifica riconciliazione con la natura.

Lassie torna a casa e il sapere di avere sempre un nido da condividere

C?? genuinit? nell?opera contemporanea che richiama le origini della narrazione della conosciuta collie e che la sceneggiatura di Eric Knight e Jane Ainscough va legando in una visione contemporanea che coinvolge anche questioni ambientali e la presa di coscienza sulla salvaguardia degli animali e del pianeta da parte dei pi? giovani. Riflessioni che si uniscono a quello che, a priori, ? lo scopo della pellicola: donare uno svago per ogni et? da poter vedere insieme. Forse un po? allungato e con una serie di eventi che si arrestano leggermente al centro della storia, ma comunque un viaggio da intraprendere con tutta la famiglia. E, soprattutto, un posto dove sapere di essere a casa.

? proprio il concetto di nido quello che, ancora una volta, si ripresenta con predominanza in Lassie torna a casa, ricordando che non ? tanto dove ci si trova quello che conta, ma chi si ha affianco. Un messaggio da condividere con chi si ama di pi? al mondo, correndo sempre gli uni vicini agli altri.?

Articoli recenti

Noi Principesse Sempre Celebration, qual è l’abito più amato? INTERVISTE
Interviste
Roberta Panetta
Noi Principesse Sempre Celebration, qual è l'abito più amato? INTERVISTE
rosaline
News
Martina Barone
Rosaline: su Disney+ arrivano Romeo e Giulietta come non li avete mai visti