Nel mare oscuro dei remake di Hollywood, ce ne sono alcuni che meritano davvero la nostra attenzione. Uno di questi è Piccole Donne, tratto dall’amato romanzo di Louisa May Alcott del 1868. Il film del 2019, diretto da Greta Gerwig, sarà l’ottavo adattamento cinematografico del romanzo.

Ecco cosa sappiamo del remake finora:

1) GRETA GERWIG REGISTA – La scrittrice, attrice e regista Sarah Polley ha scritto originariamente la sceneggiatura per il remake di Piccole Donne. Nel 2016, Gerwig ha preso in carico la revisione della sceneggiatura e ha ufficialmente firmato per il ruolo da regista.

2) Inizialmente, un’altra Emma è stata coinvolta nel progetto. Insieme a Gerwig, Sony aveva annunciato che Emma Stone avrebbe fatto parte del cast principale del remake di Piccole Donne. Nell’agosto 2018, è stata sostituita da Emma Watson. Secondo fonti di Variety, Emma Stone ha dovuto abbandonare a causa di obblighi promozionali del film La Favorita

3) Il cast è un sogno che diventa realtà. Emma Watson sarà Meg, la sorella maggiore. Insieme a lei anche Eliza Scanlen nei panni di Beth (la pianista che si ammala), Florence Pugh sarà Amy (la più giovane) e Saoirse Ronan sarà Jo (la scrittrice, che nel film del 1994 era interpretata da Winona Ryder). Timothée Chalamet sarà Laurie (che nel ’94 aveva il volto di Christian Bale). Meryl Streep interpreterà la zia March mentre Laura Dern sarà la madre delle ragazze.

4. Timothée Chalamet ha dichiarato a Variety di aver letto solo di recente, e per la prima volta, il romanzo Piccole Donne.

“Conoscevo Piccole Donne; non lo avevo mai letto, ma ora sì. Ho capito che si tratta di un classico della letteratura, ma è pazzesco, giorno dopo giorno durante le riprese, mi pervade un senso di leggenda legato all’opera”.

5. Le riprese sono iniziate nell’ottobre 2018 in Massachusetts e sono durate poco più di due mesi. Al termine, Laura Dern ha scritto su Instagram: “Che famiglia incredibile. Che momento fantastico! Grazie Louisa. E grazie, Massachusetts.” Ecco il post:

6. Piccole Donne dovrebbe debuttare al cinema il giorno di Natale, nel 2019. Non vi sembra possa essere il miglior regalo di sempre?