2020
Enola Holmes: la recensione del film Netflix con Millie Bobby Brown
My Red Carpet

Enola Holmes: il trailer del film Netflix con Millie Bobby Brown

Tags: enola holmes, millie bobby brown, sherlock holmes

Dall’iconico personaggi di Undici di Stranger Things a Enola Holmes: ecco il trailer del film Netflix

La mitica Millie Bobby Brown, protagonista indiscussa della serie tv Stranger Things, torna su Netflix dal 23 settembre con Enola Holmes. La singolare storia ruota attorno alla sorella di Sherlock Holmes e, accatto alla piccola star, troviamo Henry Cavill (che sar? Sherlock Holmes), Sam Claflin e Helena Bonham Carter (madre di Enola).

La sceneggiatura di Enola Holmes ? stata scritta da Jack Thorne, autore fra le altre cose delle miniserie This Is England e delle serie TV His Dark Materials e The Eddy. La regia ? stata invece affidata a Harry Bradbeer, che ha diretto tutti gli episodi di Fleabag ad accezione del pilota e ha in curriculum pure un paio di episodi della prima stagione di Killing Eve.

Molto lontano dall’essere una lady, Enola ? un?adolescente indipendente cresciuta in modo spensierato grazie alla madre Helena Bonam Carter. Un giorno, per?, la donna scompare nel nulla senza spiegazioni e sar? dunque la figlia a mettersi sulle sue tracce per cercare di capire cosa le sia successo. Chiede aiuto ai suoi celebri fratelli, Sherlock e Mycroft, a cui danno il volto rispettivamente l’aitante Henry Cavill e l?attore di Io Prima di Te Sam Claflin. Questi ultimi cercheranno di metterla in riga, ma Enola riuscir? a sfuggire al loro controllo e imbarcarsi in un?avventura piena di pericoli e ironia, accompagnata da un teenager fuggitivo come lei, Lord (Louis Partridge).

Enola Holmes arriver? su Netflix dal 23 settembre. Lo guarderete??

Articoli recenti

Black Panther: Wakanda Forever, cosa ci dice il nuovo trailer del film Marvel?
Film
Roberta Panetta
Black Panther: Wakanda Forever, cosa ci dice il nuovo trailer del film Marvel?
ticket-to-paradise-recensione
Recensioni
Roberta Panetta
Ticket to Paradise Recensione: Clooney e Roberts nella rom-com di cui avevamo bisogno