WILLEM DAFOE PROTAGONISTA DELL’ATTESISSIMO FILM SU VAN GOGH, IN CONCORSO ALLA MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA 2018

Artista immortale, tormentato e precursore dell’Espressionismo, Vincent Van Gogh è, in questi ultimi anni, oggetto di varie rappresentazioni cinematografiche. Ne è la prova il capolavoro d’animazione Loving Vincent, candidato al premio Oscar proprio nella categoria dei lungometraggi animati, e interamente realizzato con dipinti. Un thriller che indaga sulle cause della sua morte e che ne ha celebrato lo stile ripercorrendo i suoi ultimi giorni di vita attraverso i suoi quadri. 

Ma pare che di Van Gogh non ce ne sia mai abbastanza: sarà presentato in concorso alla 75a Mostra D’Arte Cinematografica il film Van Gogh – At Eternity’s Gate, diretto da Julian Schnabel, con Willem Dafoe nel ruolo dell’artista olandese. Nel cast anche: Oscar Isaac, John Kilik, Mads Mikkelsen, Rupert Friend, Emmanuelle Seigner, Mathieu Amalric e Niels Arestrup. 

Il film, che sarà nelle nostre sale a partire dal 3 gennaio grazie a Lucky Red, sarà sempre ambientato negli ultimi anni di vita di Van Gogh. 

Ecco la sinossi ufficiale di Van Gogh – At Eternity’s Gate:

22 anni dopo ’Basquiat’, Julian Schnabel, premiato regista di ’Prima che sia notte’ e  ’Lo scafandro e la farfalla’, torna a parlarci della grande arte e lo fa portando sul grande schermo gli ultimi, tormentati anni di Vincent Van Gogh. Ad interpretare l’irrequieto pittore olandese un sorprendente Willem Dafoe. Dal burrascoso rapporto con Gauguin nel 1988 fino al colpo di pistola che gli ha tolto la vita a soli 37 anni. Un periodo frenetico e molto produttivo che ha portato alla creazione di capolavori che hanno fatto la storia dell’arte e che continuano ad incantare il mondo intero.