Film
Le 10 cose da sapere per conoscere Taxi Driver di Martin Scorsese
My Red Carpet

Le 10 cose da sapere per conoscere Taxi Driver di Martin Scorsese

Tags: martin scorsese, robert de niro, Taxi Driver

Era il 1976 l?anno in cui il cinema ha inquadrato nella maniera pi? lucida, seppur nella loro nevrosi, i protagonisti del nuovo mondo col film Taxi Driver. Quello traumatizzato dalle bombe del Vietnam, che si approcciava alle comunit? hippie, che scopriva ogni giorno una violenza e una brutalit? sempre pi? atroci anche tra persone che rischiava di portare il mondo al collasso. Sicuramente un buco nero si ? aperto nel panorama cinematografico che ha risucchiato la tragicit? di un solo uomo quale quel Travis Bickle che avrebbe rappresentato un metro di misura per i disagi che la societ? poteva riversare all?interno di un solo uomo.

Un film, quello di un Martin Scorsese alla sua quinta pellicola, che rivive un esistenzialismo estremo. Ma cosa sapete del Taxi Driver con Robert De Niro? Qui 10 curiosit? per conoscere approfonditamente il film.

1) Una pistola per amica

Prima di stendere lo script di Taxi Driver il suo sceneggiatore Paul Schrader ebbe un esaurimento nervoso. Questo avvenimento influenz? la scrittura del film che prende perci? ispirazione da alcune esperienze autobiografiche dell?uomo, dalla frequentazione di cinema porno allo studio ossessivo delle armi. Per farsi trascinare adeguatamente nella scrittura del suo Travis Bickle, inoltre, sembra che Schrader tenesse vicino a lui una pistola mentre lavorava.

2) Una torta di mele con formaggio fuso

Tanto per continuare con qualche ispirazione inquietante, anche Robert De Niro ne inser? una per il suo Travis Bickle che interpreta all?interno del film e fa riferimento al serial killer Ed Gein. Fu dell?interprete l?idea di ordinare nella scena al ristorante assieme al personaggio di Betsy una torta di mele con formaggio fuso sopra, in quanto questo sembra essere stato lo stesso ordine che fece l?assassino dopo essere stato arrestato.

3) taxi driver: Da Travis Bickle al mondo

Se il protagonista di Taxi Driver ?, come accade spesso nel mondo della creazione, l?insieme di varie suggestioni arrivate a regista, sceneggiatore e interprete, nel momento in cui viene diffuso al pubblico pu? diventare lui stesso fonte da cui poter trarre. Certo ? un problema se qualcuno nella vita reale volesse prendere ispirazione dal personaggio di Robert De Niro eppure c?? chi lo ha fatto. ? stato il criminale John Hinckley Jr., colui che tent? di uccidere il presidente Ronald Reagan il 30 marzo 1981 per attirare l?attenzione di Jodie Foster, interprete del personaggio di Iris nel film da cui l?uomo era ossessionato.

4) La prima volta per Jodie

A proposto del ruolo di Iris, il personaggio cambi? la vita della sua attrice, la quale aveva debuttato al cinema nel 1972 nel film Due ragazzi e un leone. Jodie Foster venne scelta tra duecentocinquanta giovani che fecero il provino per la parte, tra cui: Carrie Fisher, Kim Cattrall, Michelle Pfeiffer, Rosanna Arquette e Mariel Hemingway. Per il ruolo di Travis Bickle, invece, si pens? anche a ?Jeff Bridges.

5) Doppio corpo

Jodie Foster aveva solo dodici anni quanto interpret? il ruolo di Iris in Taxi Driver. Difficile crederlo, sia per la splendida interpretazione dell?attrice, che per la crudezza di un?opera come quella di Scorsese. Le problematiche che riguardavano l?et? dell?interprete, che venne seguita da una psicologa durante la lavorazione del film, erano legate all?esposizione della fisicit? del personaggio in alcune scene. La pellicola richiedeva dei momenti espliciti, i quali vennero perci? girati da Connie Foster, sorella dell?attrice che si prest? come controfigura per il film, cos? da mantenere l?illusione di autenticit? dell?opera.

6) Antipatie da set

Non solo Jodie Foster: altra attrice di Taxi Driver era Cybill Shepherd nel ruolo di Betsy. L?interprete non andava molto a genio al collega De Niro, che fonti rivelarono sentirsi frustrato dalla performance dell?attrice, che a detta della produttrice Julie Phillips nella sua biografia era condizionata da una forte distrazione che influenzava il lavoro dell?interprete femminile.

7) Tassista per passione

Non proprio per passione. O meglio, per passione dell?arte della recitazione s?. Tra tutti probabilmente questo ? il fatto pi? risaputo attorno a Taxi Driver e al suo attore Robert De Niro: l?interprete al tempo non era ancora il divo che ? diventato nel corso degli anni, questo gli permise di diventare autista di taxi per un breve periodo di tempo cos? da poter calarsi meglio all?interno del personaggio. De Niro arriv? a lavorare anche dodici/quindici ore al giorno, ma non fu l?unico interprete del cast a voler creare il maggior realismo possibile per il film. Anche Harvey Keitel, nel film Sport, si fece aiutare da un vero pappone per interpretare la sua parte, tant?? che lo port? anche con s? sul set dove improvvisarono assieme alcune battute.

8) Passeggero per caso

I cameo dei registi all?interno dei film sono sempre divertenti. Sicuramente molti potrebbero pensare che Martin Scorsese abbia deciso di ritagliarsi per s? un ruolo all?interno del suo Taxi Driver vestendo i panni di un cliente particolarmente turbato. In verit? quella che divenne una delle scene pi? conosciute del suo cinema ? nata solamente a causa dell?assenza all?ultimo minuto dell?attore che doveva interpretare inizialmente il ruolo. L?uomo non si present? proprio sul set e questo port? alla decisione di vedere il regista vestire i panni di questo marito tradito dalla moglie e forse intenzionato ad ucciderla.

9) Come si crea Taxi Driver

Nonostante nel film vengano uccise solamente quattro persone – rispetto ad opere anche di tutt?altro genere in cui il numero sale esponenzialmente – Taxi Driver ? considerato un film fortemente violento. Questo rese difficile la sua iniziale diffusione, perch? la Motion Picture Association e la Columbia Pictures volevano che la pellicola uscisse vietata ai minori. Scorsese, per?, riusc? a far cambiare loro idea modificando l?ultima scena del film. Leggenda vuole che il cineasta decise di sfumare il colore rosso del sangue che primeggia nelle sequenze finali. Un colore che anni dopo il regista cerc? di ripristinare per una delle uscite in dvd dell?opera. Altri effetti peculiari di Taxi Driver? Il moicano di Travis Bickle, una prostesi che rendeva calva la testa di Robert De Niro a cui vennero applicati dei crini di cavallo. Il taglio ha inoltre un valore simbolico: era quello che i soldati si facevano in Vietnam per mostrare il loro essere pronti al sacrificio.

10) Sfatiamo un mito: stai parlando con me?

C?? chi vuole che la famosa frase ?You talkin? to me?? Sia puramente frutto dell?invenzione di Robert De Niro. Certamente l?attore ha contribuito ad inserire una delle frasi pi? iconiche della storia del cinema, ma che l?interprete ha rubato in precedenza ad un grande della musica. L?ispirazione di De Niro ? infatti Bruce Springsteen, di cui l?interprete era stato ad un concerto qualche giorno prima e aveva sentito urlare dal palco la frase con cui il cantante si rivolgeva al pubblico che lo chiamava, inserita poi nel film. Paul Schrader dichiar? in seguito: ?? la cosa migliore del film e non l?ho scritta io?.

Articoli recenti

Spirited-commedia-musicale-natalizia-Ryan-Reynolds-Will-Ferrell
Film
Roberta Panetta
Spirited, ecco la commedia musicale natalizia con Ryan Reynolds e Will Ferrell
mina settembre
Interviste
Martina Barone
Mina Settembre: Serena Rossi e il cast parlano della seconda stagione