Award Season, News
la-notte-degli-oscar-2023-dove-vederli
My Red Carpet

Oscar 2023: “niente di nuovo al Dolby Theatre quest’anno”

Tags: Oscar 2023, oscar 2023 info
la-notte-degli-oscar-2023-dove-vederli
Award Season News
My Red Carpet

Oscar 2023: “niente di nuovo al Dolby Theatre quest’anno”

Tags: Oscar 2023, oscar 2023 info

A qualche giorno di distanza dalla fine della cerimonia, avanziamo qualche considerazione sugli Oscar 2023. Le grandi non-sorprese di questa edizione.

Probabilmente gli Oscar nelle sue ultime edizioni ci ha, tristemente, abituato a scandali e sorprese: si aspettava la notte degli Oscar con pop corn in mano per scoprire chi non si sarebbe presentato, chi avrebbe ricevuto un bacio privo di consenso e chi sarebbe stato invece colpito in mondovisione. Nessuno quest’anno ha corso tra le sedie come Roberto Benigni per ritirare l’inaspettato premio, la statuetta degli Oscar. 

I 95° Oscar si sono rivelati un evento senza grandi sorprese, dove i vincitori hanno sfilato sul red carpet – quest’anno di un deludente color champagne –  tenendo già la vittoria in mano. Si sapeva che a portare a casa il premio miglior film sarebbe stato Everything Everywhere All at Once, forse ha sorpreso vedere la collezione di uomini d’oro che ha raccolto durata la serata: migliore attrice protagonista (Michelle Yeoh), migliore attore non protagonista (Ke Huy Quan), migliore attrice non protagonista (Jamie Lee Curtis), migliore regia, miglior montaggio e migliore sceneggiatura originale. Su quest’ultima vittoria in particolare ci sarebbe alquanto da ridire, sembra che l’Academy abbia dimenticato lo strepitoso e incalzante Gli spiriti dell’Isola, come anche altri titoli molto promettenti candidati. Qualcuno si è lamentato anche dell’assenza di Steven Spielberg e del suo The Fabelmans tra i vincitori. Altro grande vincitore della serata è stato Niente di nuovo sul fronte occidentale che è stato premiato come miglior film straniero, oltre che per migliore fotografia, scenografia e migliore colonna sonora (strappando la statuetta a Babylon di Damien Chazelle che poteva avere questa magra consolazione).

Si potrebbero riassumere questi 95° Oscar come un “niente di nuovo al Dolby Theatre quest’anno”, tutto è sembrato già scritto e deciso, ma non per questo sono mancati momenti emozionanti: le vittorie degli attori protagonisti Michelle Yeoh e Brendan Fraser (The Whale), e quelle degli attori non protagonisti sono una bella dimostrazione di rivalsa e realizzazione dell’American Dream. I loro discorsi, che stanno giustamente facendo il giro del web, sono messaggi di speranza e perseveranza nel realizzare i propri sogni, non esiste una data di scadenza perché un Everything Everywhere All at Once arriva per tutti, prima o poi, se ci si crede davvero. Il cinema del resto è la macchina dei sogni e queste vittorie ne sono l’ennesima bellissima dimostrazione.

Ogni anno gli Oscar portano soddisfazioni e delusioni, non solo per chi è seduto al teatro più importante di Los Angeles, ma anche per chi come noi li segue da lontano, facendo le ore piccole da veri cinefili e tifando per il film che ci ha colpito di più: Hugh Grant l’ha definita la “fiera delle vanità” dove tutti pensano di eccellere in tutto, e in qualche modo l’attore ha ragione, ma è anche la fiera della nostra amata settima arte dove i sogni diventano realtà e di cui comunque parleremo per tutta la settimana, aspettando i vincitori della prossima edizione.

Articoli recenti

Confidenza: recensione del film di Daniele Luchetti con Elio Germano
Top News
Alessio Zuccari
Confidenza: recensione del film di Daniele Luchetti con Elio Germano
Riviera International Film Festival 2024: Io e il secco apre questa edizione
News
Federica Marcucci
Riviera International Film Festival 2024: gli ospiti di quest'anno
Sei nell'anima
Film
Federica Marcucci
Sei nell'anima: il trailer del film sulla vita di Gianna Nannini
Barbie-prima-tv-sky-cinema-streaming-now
News
Alice Gigli
Barbie: prima TV su Sky Cinema e in streaming su NOW
STAY CONNECTED