Una primavera particolarmente ricca di contenuti per gli abbonati Netflix, molte le nuove uscite del mese di aprile, dal thriller L’Alienista con Dakota Fanning, Daniel Brühl e Luke Evans a graditi ritorni come le serie La Casa di Carta e 3%.

Dal 6 aprile sarà disponibile sulla piattaforma Troy: La Caduta di Troia, miniserie prodotta in collaborazione con la BBC, basata sull’Iliade di Omero. Lo show racconterà le gesta di Paride e del suo folle innamoramento per Elena, relazione che scatenerà disordini dando vita all’epica guerra di Troia. Troy: La Caduta di Troia, distribuita in otto episodi, è stata ideata dallo sceneggiatore americano David Farr, nel cast Bella Dayne (Elena), Louis Hunter (Paride) Jonas Armstrong (Menelao).

Il ritorno più atteso di tutti è quello della serie spagnola La Casa di Carta, dopo il grande successo probabilmente inaspettato della prima stagione. Tokyo (Úrsula Corberó) sarà ancora la protagonsita dei racconti della sua banda, alle prese con la rapina del secolo alla Zecca spagnola. Confermato anche per questo secondo capitolo, già andato in onda sull’emittente spagnola Antena 3, l’intero cast. Se non avete visto la prima stagione, vi invitiamo a recuperarla immediatamente.

Aprile è anche tempo di grandi produzioni come già accaduto per Annientamento: a partire dal 19 aprile (prodotta da Paramount) arriva L’Alienista. Tratto dal pluripremiato romanzo di Caleb Carr, il film è ambientato in una New York di fine XIX secondo, durante la cosiddetta Gilded Age. Un serial killer minaccia la quiete della città per questo viene ingaggiato Laszlo Kreizler, una sorta di psicologo (alienista) che indagherà nelle menti dei sospettati per scoprire il colpevole. Il cast stellare vedrà insieme Daniel Brühl (Laszlo Kreizler), Dakota Fanning (Sara Howard) e Luke Evans (John Moore).

Debutterà sempre il 6 aprile Fastest Car, docu-reality per gli amanti delle quattro ruote, che mostrerà agli spettatori avvincenti gare automobilistiche in stile Fast & Furious. In ogni episodio tre macchine all’apparenza modeste, ma in realtà truccate con meticolosa cura, competono contro le più prestigiose supercar del mondo. Nella prima puntata una Ford Pinto del 1971 proverà a battere una Ferrari 488 GTB.

Sarà disponibile dal 13 aprile l’attesissima prima stagione di Lost In Space. Lo show, remake dell’omonima serie televisiva del 1965, è stato riadattato per l’occasione da Matt Sazama e Burk Sharpless e prodotta in collaborazione con Legendary Television, Synthesis Entertainment e Applebox. Dopo un atterraggio di fortuna su un pianeta sconosciuto, l’equipaggio della Jupiter 2 composto dall’intera famiglia Robinson cercherà di sopravvivere tra incontri inaspettati e creature a dir poco ostili. Nel cast Toby Stephens (John Robinson), Molly Parker (Maureen Robinson), Max Jenkins (Will Robinson), Taylor Russell (Judy Robinson).

A distanza di circa un anno e mezzo dal debutto della prima stagione, arriva il seguito di 3%, dal 27 aprile con otto nuovi episodi. Il titolo della serie fa riferimento a quella fetta di popolazione del pianeta Terra autorizzato a vivere in agiatezza, ogni anno alcuni membri della comunità possono tentare di passare dalla condizione di povertà a quella di élite ma il prezzo da pagare è molto alto. Cosa accadrà?

Tra gli altri titoli in arrivo:

The Letdown
Happy!
6 Palloncini
I’m not an easy man
Domenica (titolo originale Come Sunday)

Fonte: DDay