Recensioni, Top News
Sarah Jessica Parker è la protagonista Carrie Bradshaw di Sex and the City e And Just Like That
Martina Barone

And Just Like That...: recensione della seconda stagione della serie

Tags: and just like that, sarah jessica parker, sex and the city
Sarah Jessica Parker è la protagonista Carrie Bradshaw di Sex and the City e And Just Like That
Recensioni Top News
Martina Barone

And Just Like That...: recensione della seconda stagione della serie

Tags: and just like that, sarah jessica parker, sex and the city

Dal 23 giugno su Sky e NOW torna il sequel/spin-off di And Just Like That…, trovando una quadra più leggera della prima stagione, rimanendo matura

La trama di And Just Like That… 2:

Carrie sta continuando a processare il dolore per la morte di Big. Miranda sta proseguendo la sua relazione con Che. Charlotte deve affrontare la crescita dei figli.

Nel cast di And Just Like That…: Sarah Jessica Parker, Cynthia Nixon, Kristin Davis, Sara Ramírez

Recensione di And Just Like That… 2:

And Just Like That… stiamo alla seconda stagione. È passato solo un anno, eppure il sequel/spin-off di Sex and the City, è già di ritorno in televisione dalla precedente season finale – in Italia su Sky e NOW. Un ripresentarsi sorprendente, vista l’accoglienza iniziale che la serie aveva acceso. Una repulsione proclamata da parte del pubblico all’annuncio della produzione dello show legato al lavoro originario di Darren Star, qui di nuovo showrunner, mitigata dopo l’uscita delle iniziali puntate della prima stagione. 

È pur vero che alcune polemiche And Just Like That… non ha mancato di suscitarle, dalla morte di Big all’orientamento sessuale e soprattutto emotivo di Miranda. Cambiamenti significativi che hanno però permesso alla serie di acquisire un’identità del tutto nuova e personale, che creasse un ponte con il passato 90s di Carrie Bradshaw & Friends, ma non ignorasse le trasformazioni sociali e culturali che hanno investito la modernità, influendo di conseguenza sull’industria audiovisiva. 

And Just Like That…: non mode, ma modernità

Sarah Jessica Parker è la protagonista Carrie Bradshaw di Sex and the City e And Just Like That
Sarah Jessica Parker è la protagonista Carrie Bradshaw di Sex and the City e And Just Like That

È innegabile infatti che And Just Like That… si fosse conformato molto a quelle che vengono considerate le “mode” del momento, che in verità sono semplicemente l’osservazione del progresso e dell’evoluzione di un tessuto cittadino – in particolar modo metropolitano – che proprio Sex and the City aveva perseguito. E che ha mutato vita e mutato pelle, così come ha fatto questa nuova decade in cui siamo entrati. 

Se da principio lo show aveva lo scopo di dare un contesto alle inedite avventure delle personagge, con la seconda stagione può azzardare di spingersi lì dove Carrie, Charlotte e Miranda (senza Samantha, mi raccomando, presente solo in un cameo) avevano già fatto.

And Just Like That: osare, un po’ di più

Una scena di And Just Like That... 2
Una scena di And Just Like That… 2

Un porre la giusta attenzione sul non dare l’idea che le protagoniste guardino indietro, facendo della serie un punto di osservazione sul cosa vuol dire essere donne in carriera e con un forte appetito sessuale – diremmo anche con un sacco di soldi, ma questo non è proprio da tutte – dopo i cinquant’anni.

And Just Like That… 2, dunque, osa un pochino di più, avendo dato un’ambientazione ben chiara in cui muoversi ai personaggi e cercando di tirarne fuori ora i retroscena più piccanti. Anche sciocchi e frivoli. Partendo da un montaggio nel primo episodio in cui ogni protagonista si diletta con prodezze al letto (o fuori), e continuando nelle puntate successive con un frontale di Cynthia Nixon, nuda come mamma l’ha fatta. 

Ritrovare la leggerezza

Una scena di And Just Like That... 2
Una scena di And Just Like That… 2

Alle new entry ormai si vuole bene, sono anche loro parte di un gruppo che si è allargato in cui nessuna primeggia, per dare la possibilità a tutte di poter raccontare la propria storia. E anche Carrie, finalmente, si è liberata dal dolore. I presupposti sono adatti per ritrovare la spensieratezza che molti hanno detto mancare nella prima stagione, seguendo magari il consiglio degli appassionati, ritrovando un po’ di brio che i fan avevano suggerito e che la serie ha accolto come si fa dopo un confronto con i propri amici.

Così la prima puntata ci porta al Met Gala e ad attenderci è una fiamma del passato, aspettando le puntate dello show come il brunch settimanale delle protagoniste. Un momento di confort, di scambio, di serentià. Anche di stupidaggini e risate. È Sex and the City leggermente più maturo. È And Just Like That…2

Articoli recenti

Kung Fu Panda 4: il nuovo trailer del film d'animazione
News
Alessio Zuccari
Kung Fu Panda 4: il nuovo trailer del film d'animazione
barbie film villain
Film
Federica Marcucci
Oscar 2024: Ryan Gosling canterà I'm Just Ken
SuperSex
News
Federica Marcucci
Supersex: la serie Netflix presentata a Berlino
Ghosbusters: Minaccia glaciale, online il poster del nuovo capitolo della saga
News
Alessio Zuccari
Ghosbusters: Minaccia glaciale, online il poster del nuovo capitolo della saga
STAY CONNECTED