Interviste, Top News
indiana jones e il quadrante del destino conferenza stampa
Alessio Zuccari

Indiana Jones e il quadrante del destino, incontro con Harrison Ford, Phoebe Waller-Bridge e Mads Mikkelsen

Tags: harrison ford, indiana jones e il quadrante del destino, mads mikkelsen, phoebe waller-bridge
indiana jones e il quadrante del destino conferenza stampa
Interviste Top News
Alessio Zuccari

Indiana Jones e il quadrante del destino, incontro con Harrison Ford, Phoebe Waller-Bridge e Mads Mikkelsen

Tags: harrison ford, indiana jones e il quadrante del destino, mads mikkelsen, phoebe waller-bridge

Indiana Jones e il quadrante del destino è l’atteso capitolo conclusivo delle avventure legate all’archeologo più celebre della storia del cinema. Il film diretto da James Mangold arriverà nei cinema il prossimo 28 giugno, ma debutterà in anteprima nazionale alla 69esima edizione del Taormina Film Fest, evento che ospita anche parte del cast. Ci saranno infatti il protagonista Harrison Ford assieme a Phoebe Waller-Bridge, che interpreta Helena, la figlioccia di Jones, e poi anche Mads Mikkelsen, che veste i panni dell’antagonista di turno Jürgen Voller. In occasione della premiere, abbiamo avuto modo di partecipare alla conferenza di presentazione dell’opera.

Un’opera in cui troveremo un Indiana Jones diverso rispetto al solito, un personaggio più melanconico ed emozionale. «Non si può scrivere un personaggio senza emozioni, ma penso che in questa occasione ce ne siano di più perché conseguenza del fatto che ci troviamo davanti a un ultimo appuntamento» commenta Harrison Ford. «Quella del film è una trama molto bella ma anche complicata. C’è un rapporto emotivo forte tra il mio personaggio e quello di Phoebe. E’ un rapporto tra un padrino e una figlioccia che prova una certa delusione nei confronti del mio personaggio, e il mio personaggio cerca di risanare questo rapporto in tutti i modi».

Il rapporto con il passato, in Indiana Jones e il quadrante del destino, è quindi un tema centrale. «Il primo film di Indiana Jones risale a 42 anni fa» prosegue Ford. «Era un uomo giovane, attivo, possente dal punto di vista fisico. Lo rivediamo nella sequenza d’apertura, con il mio personaggio ringiovanito attraverso un complesso processo di elaborazione digitale che in tutta onestà non saprei mai rispiegare. Alla Lucasfilm avevano molte immagini d’archivio del mio personaggio dalle quali partire per ricreare l’Indiana Jones giovane, ma con il grande lavoro fatto quello che vedete su schermo, il volto, le emozioni, le espressioni, è tutto mio. Poi, dopo questa sequenza, ci spostiamo nel 1969, dove Indiana Jones sta per andare in pensione e le condizioni in cui si trova non è che siano particolarmente romantiche».

Nuovi personaggi e nuovi villain

indiana jones e il quadrante del destino conferenza stampa

Quando Indiana Jones sembra non avere più nuove prospettive davanti a sé, arriva appunto Helena. In apparenza più interessata a se stessa che all’ideologia dei padri, che l’hanno delusa, è un personaggio dinamico, energico e sprintoso. «Mi piacerebbe avere ancora più Helena in me» riflette Phoebe Waller-Bridge quando le viene chiesto quanto si ritrovi nel personaggio. «In fondo è questa la ragione per la quale diventiamo attori. Leggiamo i copioni che ci arrivano e vediamo la possibilità di diventare altri. Helena è molto coraggiosa, non ha paura e si butta all’avventura, ma spesso non ha idea di quali possano essere le conseguenze. E in questo forse c’è un po’ di me nel personaggio».

Cosa ci vuole, però, per interpretare il villain in un film della saga di Indiana Jones? «Beh, devi cercare il nazista che è in te. E poi devi capire qual è il contesto in cui ti trovi, devi comprendere cosa è stato fatto egregiamente per 42 anni e quindi come inserirti in un film di Indiana Jones» osserva Mads Mikkelsen. «E’ una cosa che capisci solo quando la vedi e ci sei dentro. Io cerco solo di far sì che i miei cattivi diventino gli eroi del proprio mondo». Ora, dopo essere stato l’antagonista in Indiana Jones e ancora prima nella saga di 007, c’è qualche altro eroe che vuole combattere? «Veramente no, non ho il sogno del cassetto di interpretare un altro villain specifico. Per me la magia è quando mi arriva una bella storia e dietro quella storia c’è una visione che può diventare la mia visione. Anche perché, a dire il vero, ho combattuti contro molti eroi ma ho perso sempre. Sono sempre morto. Magari potrei provare in qualche film di genere. Mi piacerebbe combattere gli zombie».

Tradizione ed eredità di Indiana Jones

indiana jones e il quadrante del destino conferenza stampa

Harrison Ford, invece, dopo Han Solo e Indiana Jones pensa all’idea di rivisitare altri personaggi del passato? «In realtà mi basterebbe un personaggio qualsiasi» ironizza l’attore. «Quando torno nei panni di un personaggio lo faccio solo se penso che stiano facendo un film che possa essere buono tanto quanto i precedenti, se non migliore. Con Indiana Jones, assieme a Steven Spielberg e George Lucas, abbiamo sempre voluto portare un aspetto nuovo, presentare un nuovo tassello della storia. E’ successo in tutti i film della saga, e adesso con questa idea della pensione. Aggiungiamo un finale vero e proprio, non un quasi-finale, non un cliffhanger che ti lascia in sospeso. Tutti coloro che hanno lavorato assieme per quarant’anni sono arrivati alla conclusione che questo è il modo giusto per salutare il personaggio. L’investimento emotivo che quindi chiediamo al pubblico è quello legato al fatto che questa è l’ultima volta che vedremo Indiana Jones sullo schermo».

Quindi potrebbe essere il momento di uno spin-off, magari al femminile. «Non è una domanda da porre a me in realtà, rientra tra le valutazioni che spettano ad altri» si schermisce Waller-Bridge. «Se devo essere onesta è una questione che al momento non mi sono posta. Soprattutto perché questo film è una celebrazione del personaggio di Indiana jones e del modo in cui vivrà per sempre grazie all’attore che l’ha reso celebre, Harrison Ford».

Guarda il trailer ufficiale di Indiana Jones e il quadrante del destino:

Articoli recenti

Doctor Who sarà al ComiCon di Napoli 2024 con un primo sguardo alla nuova stagione
News
Alessio Zuccari
Doctor Who sarà al ComiCon di Napoli 2024 con un primo sguardo alla nuova stagione
Deadpool & Wolverine
Film
Federica Marcucci
Deadpool & Wolverine: il nuovo trailer del film
Confidenza: recensione del film di Daniele Luchetti con Elio Germano
Top News
Alessio Zuccari
Confidenza: recensione del film di Daniele Luchetti con Elio Germano
Riviera International Film Festival 2024: Io e il secco apre questa edizione
News
Federica Marcucci
Riviera International Film Festival 2024: gli ospiti di quest'anno
STAY CONNECTED