News
netflix annunci see what's next
Alessio Zuccari

Netflix See What's Next 2023: cosa vedremo prossimamente sulla piattaforma

Tags: netflix, netflix see what's next
netflix annunci see what's next
News
Alessio Zuccari

Netflix See What's Next 2023: cosa vedremo prossimamente sulla piattaforma

Tags: netflix, netflix see what's next

La piattaforma della N rossa ha presentato il palinsesto stagionale dei nuovi prodotti italiani, tra nuovi annunci e conferme.

Netflix è pronta a invadere ancora una volta gli schermi casalinghi e in occasione del See What’s Next, tenutosi a Roma, ha presentato la line-up dei titoli italiani che trovremo in streaming nel prossimo futuro. «Continuiamo ad investire in Italia e nelle storie italiane con convinzione, consolidando il nostro impegno a lungo termine nel paese e nella sua comunità creativa» dichiara Tinny Andreatta, vicepresidente dei contenuti italiani di Netflix.

Si parte dai nuovi annunci, due film e due serie. Il primo lungometraggio è Il treno dei bambini, per la regia di Cristina Comencini, adattamento del bestseller di Viola Ardone su sceneggiatura di Furio Andreotti, Giulia Calenda, Cristina Comencini, Camille Dugay. Un viaggio attraverso la miseria, ma anche la generosità dell’Italia del dopoguerra, vista dagli occhi di un bambino diviso tra due madri. C’è poi anche Fabbricante di lacrime, su regia di Alessandro Genovesi, film scritto da Eleonora Fiorini e Alessandro Genovesi, ispirato all’omonimo romanzo di Erin Doom, uno dei più importanti casi letterari degli ultimi tempi e libro più venduto in Italia nel 2022.

Il turno dei progetti seriali inediti. Storia della mia famiglia per la regia di Claudio Cupellini, la storia di Fausto e del suo ultimo giorno. Una storia fatta di allegria, passione, amore per i figli, e di una sfacciata mancanza di paura del futuro. Ma soprattutto la storia di una famiglia improbabile, di uno sgangherato e amatissimo clan a cui Fausto impone responsabilità inattese. Adorazione, con la regia di Stefano Mordini, è una nuova serie young adult liberamente tratta dal romanzo omonimo di Alice Urciuolo (già sceneggiatrice per SKAM Italia, ma stavolta non coinvolta nella realizzazione della serie) che racconta la storia di un gruppo di ragazze e ragazzi adolescenti durante l’estate che cambierà per sempre le loro vite.

I progetti già annunciati e confermati

netflix annunci see what's next
Photo Credits: Netflix

Rimanendo dalle parti dei giovani, ci si sposta sui prodotti già annunciati in precedenza. Vedremo infatti la nuova stagione di Tutto chiede salvezza, sempre diretta da Francesco Bruni, che offrirà in cinque episodi un seguito inedito al romanzo di Daniele Mencarelli, continuando a seguire le vite dei personaggi già conosciuti (Federico Cesari, il protagonista) che si intrecceranno a quelle dei nuovi (Drusilla Foer tra le new entry), tra il reparto di psichiatria e il mondo esterno. C’è poi anche La legge di Lidia Poët 2, dove Matilda De Angelis torna a vestire i panni della prima avvocata italiana. In regia Matteo Rovere, Letizia Lamartire e Pippo Mezzapesa.

Le serie confermate sono poi Briganti, scritta dal collettivo GRAMS* (già dietro la scrivania di Baby) e che racconterà una storia ambientata nel Sud due anni dopo l’Unità d’Italia. Qui una donna, costretta a fuggire dal proprio villaggio, si unisce ad un particolare gruppo di briganti dei quali diventerà uno dei leader più spietati e strategici. Di prossima uscita anche l’attesa trasposizione seriale de Il Gattopardo, scritto da Richard Warlow, che ne è anche creatore ed executive producer, assieme a Benji Walters e con protagonisti Kim Rossi Stuart e Benedetta Porcaroli. Altro titolo molto chiacchierato è Supersex con Alessandro Borghi nei panni di Rocco Siffredi. Creata e scritta da Francesca Manieri, dirigono Matteo Rovere, Francesco Carrozzini, Francesca Mazzoleni.

Le uscite in arrivo in piattaforma

netflix annunci see what's next
Photo Credits: Netflix

Ci saranno poi pure Inganno, una sorta di intreccio tra sentimentale e thriller diretto da Pappi Corsicato e con protagonisti Monica Guerritore e Giacomo Gianniotti; La vita che volevi, storia che racconta di una donna al bivio chiamata a fare i conti con il proprio passato e prima serie Netflix italiana con una donna transgender come protagonista (Vittoria Schisano); Sara, opera tratta dai romanzi omonimi di Maurizio de Giovanni e scritta da Donatella Diamanti, Mario Cristiani e Giovanni Galassi, con Teresa Saponangelo nelle vesti di un’ex agente dei servizi segreti che vuole far luce sulla morte del figlio. La prima serie che invece vedremo sui nostri schermi è Suburræterna, in arrivo su Netflix il 14 novembre e con Giacomo Ferrara ancora nel ruolo di Spadino in questo sequel e spin-off della seguitissima Suburra.

Per quanto riguarda i film, arriveranno a breve il già annunciato Nuovo Olimpo di Ferzan Ozpetek (che debutterà alla 18esima edizione della Festa del Cinema di Roma), in streaming dal 1° novembre, e Leo, lungometraggio d’animazione in uscita il 21 novembre con Edoardo Leo voce di una lucertola ultrasettantenne. In chiusura ci sono infine la docuserie Vasco Rossi: Il supervissuto, che segue il cantante nei luoghi più importanti per lui attraverso interviste, materiali d’archivio e testimonianze di chi lo ha accompagnato in questi anni e il progetto unscripted Nuova scena – Rhythm + Flow Italia, primo adattamento italiano di un format originale Netflix, competizione musicale del mondo rap, con Fabri Fibra, Geolier e Rose Villain alla ricerca dei protagonisti che segneranno la nuova scena rap italiana.

Articoli recenti

Costiera
Streaming
Federica Marcucci
Prime Video: tutte le novità della prossima stagione
Costiera
News
Federica Marcucci
Costiera: svelate le prime immagini della serie Prime Video
Twisters: recensione del blockbuster estivo di Lee Isaac Chung
Film in uscita
Alessio Zuccari
Twisters: recensione del blockbuster estivo di Lee Isaac Chung
Citadel: Diana, il teaser trailer della serie Prime Video con Matilda De Angelis
News
Alessio Zuccari
Citadel: Diana, il teaser trailer della serie Prime Video con Matilda De Angelis
STAY CONNECTED