Interviste, Top News
odio il natale
Martina Barone

Odio il Natale: intervista a Pilar Fogliati, Nicolas Maupas e Marco Rossetti

Tags: netflix, odio il natale, Pilar Fogliati
odio il natale
Interviste Top News
Martina Barone

Odio il Natale: intervista a Pilar Fogliati, Nicolas Maupas e Marco Rossetti

Tags: netflix, odio il natale, Pilar Fogliati

Abbiamo parlato con i protagonisti del cast Odio il Natale, serie disponibile dal 7 dicembre su Netflix

Il Natale, quel periodo dell’anno amato e odiato da tutti. Sarà che l’anno è giunto alla fine, che è tempo di fare bilanci, che tra una fetta di panettone e l’altra si ragiona su tutte le cose belle che sono capitate, ma anche alle tante sfortune o agli sbagli fatti. Per molti le feste rappresentano il momento massimo della condivisione in famiglia, quello in cui puoi sentirti finalmente accolto da un abbraccio caldo e conosciuto, lasciando le bruttezze del mondo tutte al di fuori della cucina di nonna. Ma per altri, invece, è il periodo peggiore in cui mettersi a tavola con genitori, zii, cugini e rispettive proli, soprattutto quando bisogna affrontarli da single. 

È quello che avviene nella serie Odio il Natale, disponibile dal 7 dicembre su Netflix. La protagonista è Gianna, una giovane infermiera di trent’anni che ama il suo lavoro e le sue amiche. Che ha un ottimo rapporto col padre e uno più altalenante, ma comunque affettuoso con la madre. Tutte queste gioie nella sua vita scompaiono però quando arriva il periodo delle feste, il peggiore essendo rimasta l’unica single dentro casa, dovendo sedersi al tavolo dei bambini o, per non rovinare la simmetria, in mezzo ai piccoli gemelli della sorella.

Stavolta però Gianna ha un annuncio da fare: ha finalmente il fidanzato. Peccato che questa è una bugia che la costringerà a mentire alla sua famiglia, nonché a intraprendere un tour de force nel cercare un ragazzo nel giro di ventiquattro giorni.

Odio il Natale: intervista ai protagonisti della serie Netflix

Odio il Natale
Credits: Netflix Italia

Seppure lo scopo di Gianna nella serie è quello di trovare un uomo, sperare di innamorarsi e in breve riuscire a portarlo a casa dai genitori per trascorrere il Natale senza sentirsi più esclusa dalle convezioni sociali, in verità la serie Netflix cerca di sdoganare una donna single a trent’anni che non ha trovato ancora con chi sistemarsi.

Una ragazza giovane, brillante, ironica, che è soddisfatta della sua vita, ma cercherà comunque disperatamente di compiacere la famiglia. Un processo di accettazione graduale, che forse la protagonista riuscirà a cogliere alla fine, capendo che non c’è un tempo stabilito per trovare l’amore. O per essere felici.

Se Odio il Natale cerca di andare oltre questi preconcetti, con gli attori del cast Pilar Fogliati (la protagonista Gianna), Marco Rossetti e Nicolas Maupas abbiamo parlato nella nostra intervista di quanto è importante staccarsi da alcune idee vecchio stampo, ma possa comunque essere bello credere ancora nell’amore romantico.

Articoli recenti

Finché notte non ci separi: recensione del film di Riccardo Antonaroli
Film in uscita
Alessio Zuccari
Finché notte non ci separi: recensione del film di Riccardo Antonaroli
My-Spy-La-Città-Eterna-l-action-comedy-dell-estate-è-disponibile-su-Prime-Video
News
Alice Gigli
My Spy La Città Eterna: l'action comedy disponibile su Prime Video
Avetrana -Qui-non-è-Hollywood-il-teaser-trailer-e-poster-della-serie-Disney-plus
News
Alice Gigli
Avetrana – Qui non è Hollywood | trailer e poster della serie Disney+
COVER COME DARCY
News
Roberta Panetta
Come Darcy è il libro dell'Estate: ecco il retelling di Orgoglio e Pregiudizio
STAY CONNECTED