2020
Tredici: ascesa e caduta della celebre serie Netflix
My Red Carpet

Tredici: ascesa e caduta della celebre serie Netflix

Tags: 13 reasons why, serie netflix, tredici 4, tredici netflix

Rivoluzionaria e controversa a modo suo, Tredici dice addio ai suoi fan con la quarta e ultima stagione, su Netflix dal 5 giugno

Nella primavera del 2017 una serie Netflix per teenagers ? finita al centro di un grande caso mediatico, generando intorno a s? un grande interesse e di conseguenza anche molte critiche: stiamo ovviamente parlando di Tredici. La prima stagione della serie fu accolta positivamente della critica che elogi? l?attrice protagonista Katherine Langford nel difficile ruolo di Hannah Baker e il focus della trama su temi sensibili e controversi come la malattia mentale, lo stupro e il suicidio. Ma nel giro di appena qualche settimana dalla ?messa in onda? della serie, in tutto il mondo ? e in particolar modo sul territorio americano ? si levarono numerose polemiche: se da un lato la serie venne acclamata proprio per la sensibilizzazione di temi difficilmente rappresentati nei prodotti teen, dall?altro lato si cominci? a temere l?influenza e la potenziale emulazione degli atti immortalati nella serie, in primis il gesto estremo del suicidio.

Tredici?spacc? a met? l?opinione di due tipologie di esperti: la critica giornalistica acclam? la serie per il coraggio mostrato nel raccontare una storia non convenzionale per il mondo adolescenziale, mentre numerose associazioni di psichiatri e genitori si scagliarono contro Netflix per aver fornito una rappresentazione romantica e sensazionalistica del suicidio.

Dopo anni il fulcro della questione non si pu? dire risolto, anche se il dibattito, dopo un iniziale boato di voci, si ? assopito velocemente. Tredici?nel 2017 riport? alla luce una diatriba a lungo discussa nell?ambito cinematografico: il cinema ? o in questo caso la serialit? televisiva ? ha il dovere di educare e sensibilizzare il pubblico? Una risposta univoca non c??, ovviamente, anche se quando si ? alla presenza di un?audience prettamente giovanile c?? sempre il rischio che la questione diventi particolarmente spinosa.

Netflix inizialmente riusc? a gestire le critiche: venne applicato un cartello d?avviso all?inizio di ogni episodio della serie in cui si avvertiva il pubblico del contenuto esplicito della serie, cos? come furono avviate e sostenute numerose campagne per il supporto e l?assistenza alla salute mentale. A quanto pare per? Netflix non era ancora soddisfatto del tutto: dopo poco tempo venne annunciata una seconda stagione, seguita poi da una terza e infine una quarta ed ultima stagione uscita sulla piattaforma di streaming il 5 giugno 2020.

Un’immagine del gruppo di protagonisti di Tredici – Crediti: Netflix

La scelta di continuare con altre stagioni la tragica storia di Hannah Baker e di tutti i personaggi che le ruotavano attorno ? risultata fallimentare sotto numerosi punti di vista. Eccetto una moderata e fisiologica cerchia di affezionati, critica e pubblico hanno sistematicamente bocciato sia la seconda che la terza stagione di Tredici?e temiamo che la sorte riservata all?ultima recente stagione sar? molto simile.

ERANO MEGLIO LE CASSETTE…

Il peccato maggiore di Netflix risiede nell?atto di voler serializzare a tutti i costi uno show che, almeno in origine, si era proposto al pubblico come una rappresentazione cruda e veritiera del mondo adolescenziale. Peccato che non ci sia nulla di realistico e onesto nel voler allungare il brodo con sottotrame mystery e svolte sensazionalistiche che sono andate a snaturare miserabilmente la missione iniziale di Tredici. A essere sinceri, qualche spunto interessante si pu? trovare nella seconda stagione: l?elaborazione del lutto e la battaglia per la giustizia giuridica sono argomenti dall?indubbio potenziale ma difficilmente conciliabili con l?improbabile trama parallela legata alle vicende degli studenti della Liberty High School.

I teenagers di tutto il mondo sono fedelissimi ai teen drama proposti dalla piattaforma di streaming: la spagnola ?lite, l?italiana Baby, cos? come le americane Sex Education e Atypical, tutte queste serie da sole raccolgono milioni di giovanissimi spettatori. Netflix detiene ormai l?esclusiva per i prodotti a target adolescenziale: un grande potenziale che speriamo vivamente venga sfruttato meglio (e con maggior onest?) di quanto ? stato fatto con Tredici.?Infine, ? bene ricordare una cosa: la prima stagione di Tredici continua a essere tutt?oggi un buon prodotto, non sarebbe stato meglio fermarsi l??

LEGGI ANCHE:?

Netflix: le novit? in arrivo nel mese di Giugno 2020

Articoli recenti

Noi Principesse Sempre Celebration, qual è l’abito più amato? INTERVISTE
Interviste
Roberta Panetta
Noi Principesse Sempre Celebration, qual è l'abito più amato? INTERVISTE
rosaline
News
Martina Barone
Rosaline: su Disney+ arrivano Romeo e Giulietta come non li avete mai visti