Recensioni, Streaming, Top News
what if seconda stagione recensione disney+
Alessio Zuccari

What If...? 2: recensione della seconda stagione su Disney+

Tags: disney+, MCU, what if
what if seconda stagione recensione disney+
Recensioni Streaming Top News
Alessio Zuccari

What If...? 2: recensione della seconda stagione su Disney+

Tags: disney+, MCU, what if

Arriva in streaming una nuova raccolta antologica e animata dal Multiverso del MCU.

Il 2023 è stato un annus horribilis in casa Marvel Studios. Si è aperto nel peggiore dei modi, con il tonfo colossale di Ant-Man and The Wasp: Quantumania e il licenziamento mai del tutto chiarito di un vertice dirigenziale come Victoria Alonso. Per chiudersi, poi, con la condanna per maltrattamenti a Jonathan Majors, scaricato immediatamente da un Marvel Cinematic Universe ora chiamato a risolvere la questione Kang, villain che Majors interpretava e che pareva essere nemesi designata della Saga del Multiverso.

Nel mezzo, l’ottimo Guardiani della Galassia Vol. 3 di un James Gunn oramai sul trono dei DC Studios e soprattutto The Marvels, flop che s’è fatto emblema di una crisi creativa e produttiva oramai sotto gli occhi di chiunque. Allora l’arrivo in gong su Disney+ della seconda stagione di una serie come What If…? è una apprezzata boccata d’aria fresca. È una bombola d’ossigeno che fa rifiatare per qualche momento un colosso in preda a un forte asma.

Mescola e rimescola

what if seconda stagione recensione disney+
Photo Credits: Disney+

Già i primi nove episodi creati da A.C. Bradley avevano lasciato intuire come un cosmo come quello del MCU potesse trovare grande giovamento nella libertà creativa offerta dall’animazione. D’altronde i personaggi e le storie che abbiamo imparato a conoscere negli ultimi 15 anni (15! Era il 2008 quando uscì Iron Man) sono nati e proliferati tra le pagine colorate dei fumetti, per poi adattarsi nei quattro angoli dello schermo, non sempre con risultati brillanti.

Quello che offre What If…?, sotto l’attenta guida del narratore-demiurgo che è l’Osservatore (Jeffrey Wright), è insomma il rinverdire l’estro lasciando le briglie sciolte. La sponda la offre la stessa formula antologica sopra la quale la serie appoggia: la scusa-pretesto del Multiverso aperto da Loki e sviluppato nei film consente infatti di mescolare ancora una volta le carte in tavola, giocando con un potenziale sconfinato di combinazioni.

Non dovendo rientrare nel flusso di un canone, le storielle di What If…?, tutte dalla durata media di mezz’ora, si fanno contraltare narrativo delle tante speculazioni che precedono l’arrivo di un’opera Marvel. Sono solidificazione dei vapori dell’hype, ai suoi molti “e se ci fosse lui? E se accadesse questo?” e quindi sfogo alle tante ensemble rimpastate di supereroi.

Un futuro nell’animazine per il MCU?

what if seconda stagione recensione disney+
Photo Credits: Disney+

Questa seconda stagione non tradisce lo schema e continua a percorrere i tortuosi sentieri del Multiverso scorgendo le situazioni più strane e improbabili. Alcuni episodi, in streaming sulla piattaforma uno al giorno dal 22 dicembre, combaciano a livello di atmosfere con il periodo di festività in cui cadono, altri sono semplicemente generatori degli incastri più improbabili. Si recupera ad esempio anche la “origin story” della Gamora-Thanos che doveva comparire nella prima stagione e poi slittata fin qui, e si recupera un cast vocale che farà felici i fan di lungo corso perché fa tornare, seppur solo sotto forma di voce, i grandi araldi del MCU come Robert Downey Jr.

Insomma, ce n’è un po’ per tutti i gusti. Si resta di certo dalle parti di un gioco, di una giostra ricca e variopinta. What If…?, eppure, è in grado di assolvere con perfezione allo scopo per la quale è pensata, riuscendo a confermare come l’utilizzo dell’animazione – negli ultimi anni esplosa sulle piattaforme streaming, da Arcane a Invincible – potrebbe e dovrebbe porsi come un nuovo terreno di confronto per un universo narrativo tanto affaticato nelle sue iterazioni in live action.

Qualcos’altro di piccolo già c’è, I Am Groot, e in arrivo si prospetta uno spin-off proprio di What If…?, sarebbe a dire Marvel Zombies. Chissà che non possano però giungere opere più corpose e maggiormente integrate negli intrecci temporali della saga, un po’ come fatto nel corso degli anni da Star Wars con le sue varie serie animate – The Clone Wars, Rebels, The Bad Batch. Staremo a vedere, intanto ci si diletta con quel che si ha.

Guarda il trailer italiano della seconda stagione di What If…?:

Articoli recenti

The Bikeriders, parlano Austin Butler e Jeff Nichols: «La libertà è solo un momento. Ed è ciò che la rende nostalgica e affascinante»
Top News
Alessio Zuccari
The Bikeriders, parlano Austin Butler e Jeff Nichols: «La libertà è solo un momento. Ed è ciò che la rende nostalgica e affascinante»
INSIDE-OUT-2-a-burano-l-omaggio-alle-nuove-emozioni
News
Alice Gigli
INSIDE OUT 2 | A Burano l'omaggio alle nuove colorate Emozioni
Non riattaccare: recensione del thriller in linea con Barbara Ronchi
Top News
Alessio Zuccari
Non riattaccare: recensione del thriller in linea con Barbara Ronchi
it-ends-with-us-siamo-noi-a-dire-basta-il-poster-ufficiale
News
Alice Gigli
It Ends with Us - Siamo noi a dire basta | il poster ufficiale
STAY CONNECTED